Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 03:00

Ragazzino violentato, arrestato 70enne

Residente nel Milanese, ma originario di Polignano a Mare, l'uomo è accusato di aver abusato in Puglia di un bulgaro di 14 anni, affidatogli dai genitori
Carabinieri BARI - Un uomo di 70 anni - residente a Milano ma originario di Polignano a Mare in provincia di Bari - è stato arrestato dai Carabinieri della cittadina pugliese per violenza sessuale ai danni di un minorenne straniero. La scorsa estate l'anziano era tornato nel suo paese per le ferie, portandosi dietro un ragazzino di 14 anni, affidatogli da una famiglia bulgara residente a Pioltello. A Polignano i vicini di casa dell'anziano, preoccupati per le grida che provenivano dall'interno dell'abitazione, denunciarono i fatti in caserma. Scattarono le indagini dalle quali scaturì il deferimento alla Procura della Repubblica di Milano.

I fatti risalgono ad agosto di quest'anno, ma sembra che le attenzioni siano iniziate prima a Pioltello dove l'anziano da tempo frequentava la casa degli ignari coniugi bulgari. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano su richiesta della Procura. L'anziano, in un primo tempo, è rimasto fuori dal carcere grazie ai benefici consentiti dall'età avanzata. In attesa del processo che si sarebbe celebrato a breve, ha avvicinato nuovamente il minorenne per fargli cambiare la versione dei fatti davanti agli inquirenti. Per questo, il Tribunale milanese, su segnalazione dei servizi sociali, ha adottato il provvedimento restrittivo in carcere per evitare ulteriori contatti e l'inquinamento delle prove.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione