Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 21:56

E' un tarantino il nuovo ambasciatore in Lussemburgo

E' Roberto Bettarini, 59 anni. Iniziò la carriera diplomatica nel 1975, ricoprendo incarichi a Kinshasa, Parigi, Baghdad, Caracas, Bruxelles. Dal 2005 era consigliere diplomatico del ministro della Salute
ROMA - Nuovi ambasciatori italiani in Svizzera, Lussemburgo e Kazakistan: a darne notizia è la Farnesina, a seguito del gradimento da parte dei governi interessati. Giuseppe Deodato è il nuovo ambasciatore a Berna: nato in provincia di Enna il 10 settembre del 1947, è entrato in carriera diplomatica nel 1974, ricoprendo incarichi a Buenos Aires, Strasburgo, Madrid, Vienna. Nel 1998 viene nominato capo dell'Unità di crisi della Farnesina, nel 2000 viene promosso ministro plenipotenziario e dal 2003 era direttore generale per la Cooperazione e per lo sviluppo.

Roberto Bettarini è il nuovo ambasciatore a Lussemburgo: nato a Taranto il 5 maggio di 59 anni fa, è entrato in carriera diplomatica nel 1975, ricoprendo incarichi a Kinshasa, Parigi, Baghdad, Caracas, Bruxelles. Dal 2005 era consigliere diplomatico del ministro della Salute.

Bruno Antonio Pasquino è il nuovo ambasciatore ad Astana: nato a Reggio Calabria 42 anni fa, è entrato in carriera diplomatica nel 1990, ricprendo incarichi a Caracas e Copenaghen. Dal 2003 era console generale a Karachi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione