Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 11:24

Violenze e palpeggiamenti, nei guai 3 agenti

In servizio presso il commissariato di Bitonto - una donna e due uomini - sono indagati dalla Procura di Bari per lesioni personali durante l'arresto di un pluripregiudicato
BARI - Tre agenti del commissariato di polizia di Bitonto - una donna e due uomini - sono indagati dalla Procura di Bari per lesioni personali dopo che un pluripregiudicato venticinquenne li ha querelati con l'accusa di averlo picchiato nel corso di un arresto per resistenza e lesioni a pubblici ufficiali.
Inoltre, il pregiudicato ha scritto nella querela di essere stato più volte palpato dalla poliziotta che, in almeno un'altra occasione, «senza alcun giustificato motivo, mi costringeva ad abbassarmi i pantaloni davanti a miei amici per controllarmi, quindi mi toccava anche i genitali creando in me un forte imbarazzo». L'inchiesta a carico degli agenti è condotta dal pm inquirente del Tribunale di Bari Angela Morea che ha dovuto iscrivere, come atto dovuto, i poliziotti nel registro degli indagati.
I fatti relativi all'arresto e alle lesioni risalgono al 13 aprile 2006 quando il venticinquenne fu bloccato a Bitonto dalla polizia per un controllo. In quell'occasione - secondo la querela - il giovane fu picchiato dagli agenti che - secondo un referto medico allegato alla denuncia - gli provocarono lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. «Tutti e tre - è scritto nell'atto di richiesta di punizione - mi hanno ripetutamente colpito con violenza facendomi perdere l'equilibrio e cadere al suolo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione