Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:43

Aggredito primario di urologia dell'ospedale Vito Fazzi

Il professionista era stato malmenato da un parente di un anziano deceduto in seguito ad un intervento chirurgico. A quanto è dato di sapere, il medico non aveva neppure a che fare con l'intevento e col paziente deceduto
LECCE - Il primario di urologia dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce, Vincenzo Cavaliere, 59 anni, si trova ricoverato nello stesso nosocomio, a causa delle ferite subite in seguito ad un'aggressione. Ieri pomeriggio, il professionista era stato aggredito da un parente di un anziano deceduto in seguito ad un intervento chirurgico. A quanto è dato di sapere, il medico non aveva neppure a che fare con l'intevento e col paziente deceduto, ma aveva per così dire avuto la ventura di trovarsi a contatto con l'aggressore, proprio poco dopo il decesso dell'anziano parente.
L'aggressore, che ora rischia la denuncia per lesioni gravi, sarebbe stato già identificato dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Lecce. Si tratterebbe di un operaio abitante in un paese della provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione