Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:42

Bari - Viaggio fra i tesori di San Nicola

Eccezionale mostra, per il numero di capolavori esposti, dal 6 dicembre. Oltre 120 opere di artisti di ogni parte del mondo, tra i quali il Beato Angelico e Lorenzo Lotto, fino addirittura ad Andy Wharol
Bottiglie «manna» san NicolaROMA - Un grande viaggio attraverso 15 secoli di storia per raccontare le rappresentazioni nell'arte di San Nicola, il santo più multiculturale del mondo, conosciuto e venerato da secoli da oriente a occidente in tantissime parti del mondo. Tutto questo e molto di più promette la grande mostra iconografica che si aprirà a Bari il prossimo 6 dicembre e che oggi è stata presentata a Roma dal sottosegretario ai beni culturali Danielle Mazzonis, insieme con i rappresentanti di Regione Puglia, provincia e comune di Bari, curatori e sponsor.
Eccezionale per il numero di capolavori esposti, oltre 120 provenienti da ogni parte del mondo, tra i quali si contano i lavori di artisti come il Beato Angelico e Lorenzo Lotto fino addirittura ad Andy Wharol, la mostra esporrà anche opere mai viste in Europa. Tra queste, ha anticipato il curatore Michele Bacci, alcune preziosissime icone provenienti dal Monastero di Santa Caterina al Monte Sinai che sono le più antiche consciute in onore del santo, nonchè le sue più antiche rappresentazioni pittoriche.
Allestita nel Castello Svevo fino al 6 maggio, la mostra è stata promossa dall'assessorato alle culture del comune di Bari, dall'assessorato al mediterraneo della Regione Puglia, dalla Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici insieme all'assessorato al turismo della regione Puglia, assessorato alla cultura della provincia di Bari, soprintendenza Bap e soprintendenza Psae di Bari e Foggia, Curia arcivescovile di Bari, Basilica Pontificia di San Nicola e Università agli studi di Bari. Costata 1 milione e 700 mila euro, è stata realizzata con il contributo della Fondazione Antonveneta, organizzata e prodotta da Arthemisia.
Dopo Bari, hanno annunciato gli organizzatori, l'esposizione potrebbe poi assumere un carattere itinerante, con una prima tappa a New York.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione