Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:02

Tentata rapina a Brindisi: grave un ragazzo

In 5, armati, hanno fatto irruzione nell'azienda agricola Perchinenna. Uno dei nipoti del titolare è stato colpito violentemente alla testa con il calcio di un fucile, ora è in prognosi riservata
BRINDISI - Cinque persone, armate con fucili ed a bordo di una Range Rover, hanno fatto irruzione nell'azienda agricola "Perchinenna" lungo la strada statale 7 tra Brindisi e Mesagne. Nei locali c'erano alcuni dipendenti e due nipoti del titolare. Uno di questi ultimi, il 21enne Luca Perchinenna, è stato colpito violentemente alla testa con il calcio di un fucile da uno degli aggressori - non si sa se dopo aver abbozzato una reazione - i quali sono poi fuggiti a mani vuote. Perchinenna è stato ricoverato nell'ospedale "Perrino" del capoluogo: i medici si sono riservati la prognosi.
Indagini sono state avviate dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione