Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:35

Brindisi - Abusi su bimba di 5 anni

Per reati a sfondo sessuale avvenuti in passato, i Carabinieri hanno arrestato ora due braccianti agricoli quarantenni. La vittima attualmente ha 10 anni e risiede all'estero
Arresti BRINDISI - Avrebbero a lungo abusato sessualmente di una bambina di cinque anni: con l'accusa di violenza sessuale aggravata e continuata in concorso, due persone di 40 anni del Brindisino sono state arrestate dai Carabinieri.
Le indagini - a quanto si è saputo - avviate nel 2003 dopo che la piccola raccontò ai genitori quanto accadeva, hanno messo in evidenza che i due arrestati avrebbero abusato negli anni precedenti anche di altri bambini.
A quanto si è saputo, l'episodio di violenza è accaduto in una realtà rurale piuttosto isolata del brindisino, e in una situazione familiare degradata. Le due persone arrestate sono due fratelli, braccianti agricoli, che hanno un legame di parentela con la piccola vittima degli abusi.
Le indagini furono avviate nel 2003 quando la bambina si confidò con la sorella più grande e questa, a sua volta, con una delle sue insegnanti a scuola. Subito dopo venne informata la famiglia della piccola e i Carabinieri che hanno poi ricostruito la vicenda. La piccola, che oggi ha dieci anni, si trova ormai lontano dalla Puglia, all'estero, dove vivono alcuni parenti, ed è ospite - è stato reso noto - di una struttura religiosa dove è seguita e protetta.
Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno scoperto che i due uomini, una quindicina di anni fa, avrebbero abusato sessualmente di altre bambine. In quella occasione, però, non ci furono denunce da parte delle vittime e la magistratura non ha proceduto nei confronti dei due anche per quegli episodi perché il reato è prescritto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione