Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 06:57

A Bari il «Mozart del 2000»

Si apre con il concerto del pianista Giovanni Allevi - venerdì 10 novembre al Palamartino - la rassegna "Time Zones". Nella sua terza tappa italiana d'autunno, il musicista marchigiano presenta i brani del suo nuovo album, "Joy"
Musica - Giovanni Allevi BARI - Si apre con il concerto del pianista Giovanni Allevi - venerdì 10 novembre, alle ore 21.30 al Palamartino di Bari - la stagione 2006 del festival "Time Zones".

Il "filosofo del pianoforte"
Dopo l'album "No Concept" - uscito nel maggio 2005, che ha riscosso ampi consensi di critica e di pubblico (30.000 copie vendute) - venerdì 29 settembre è uscito "Joy" (Ricordi/SonyBmg Music Entertainment), il nuovo album di pianoforte solo di Giovanni Allevi (l'artista sta anche lavorando alla colonna sonora di un importante film, nelle sale cinematografiche il prossimo anno).
Il compositore e pianista marchigiano, recentemente premiato come miglior pianista dell'anno con il "Premio Carosone 2006", a Bari venerdì 10 novembre terrà la terza ultima tappa nazionale dell'anteprima del suo "Joy Tour 2007", in programma da febbraio nei teatri delle principali città italiane.

Questa la track-list delle 12 composizioni inedite di "Joy" registrate nell'agosto 2006 (10 ore al giorno, per 5 giorni) a conclusione di una lunga ed intensa tournèe in cui Giovanni Allevi ha presentato "No Concept" in giro per il mondo tra Italia, Usa (tra cui il Blue Note di New York, dove l'artista ha suonato più volte), Nord-Europa, Cina e Hong Kong, riscuotendo una straordinaria partecipazione di pubblico: "Panic", "Portami via", "Downtown", "Water dance", "Viaggio in aereo", "Follow you", "Vento d'Europa", "L'orologio degli dei", "Back to life", "Jazzmatic", "Il Bacio", "New Renaissance".
"Joy" è stato registrato e mixato da Emiliano Alborghetti al Jungle Sound Station di Milano e masterizzato da Antonio Baglio al Nautilus Mastering di Milano. Il progetto grafico è a cura di Flora Sala (Studio Anastasia) e le foto del disco portano la firma di Maki Galimberti. Il concept della cover è di Giovanni Allevi e Flora Sala.

È diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio "F. Morlacchi" di Perugina, in Composizione con il massimo dei voti al Conservatorio "G. Verdi" di Milano e laureato con lode in Filosofia, con la tesi "Il vuoto nella Fisica Contemporanea". Giovanni Allevi rielabora la tradizione classica europea, aprendola alle nuove tendenze pop e contemporanee. L'album "No Concept" ha portato Allevi alla ribalta italiana e internazionale ed è stato pubblicato anche in Germania, Austria e Corea. Stesso successo per gli spartiti musicali di "No Concept" (pubblicati dalla Carish) che hanno ottenuto lo spartito di platino.
I più importanti giornali nazionali ed internazionali hanno definito Giovanni Allevi "genio italiano del pianoforte", il "Mozart del 2000", il "filosofo del pianoforte", "modern and free spirit", grazie alla sua capacità di "traghettare" il mondo classico alle nuove generazioni, contribuendo a rinnovare il repertorio della musica colta.
Il regista americano Spike Lee ha scelto il brano "Come sei veramente" (terza traccia dell'album "No Concept") come colonna sonora del suo ultimo spot per la Bmw (andato in onda in Italia, Norvegia, Portogallo e Spagna).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione