Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:35

Lavoro Puglia - Irregolari 556 su 1890

È il risultato dell'ispezione condotta dalla Direzione regionale del lavoro di Bari in 264 aziende dall'11 al 15 ottobre. Dei 556, 401 erano "in nero", ossia non contrattualizzati • Lavoratori immigrati - Il presidente della Regione Puglia scrive al premier
agricoltura, campi BARI - Su 1890 lavoratori del settore agricolo, 556 sono risultati irregolari e, di questi, 401 "in nero" (tra cui due minori, 166 extracomunitari e 119 clandestini). Questo il risultato di un'ispezione della Direzione regionale del lavoro di Bari che ha interessato - dall'11 al 15 ottobre - 264 aziende pugliesi e ha portato all'arresto di due caporali e alla denuncia all'autorità giudiziaria di altre 35 persone. Le cifre sono state illustrate dal dirigente della Direzione regionale, Camillo Tancorre, nel corso di un incontro al quale hanno partecipato il sottosegretario al Lavoro Rosa Rinaldi, e gli assessori regionali al Lavoro e formazione professionale, Marco Barbieri, e alle Opere pubbliche, Onofrio Introna.
«A Foggia - ha detto - dopo il 15 ottobre abbiamo continuato con le ispezioni e abbiamo notato che il numero di clandestini era diminuito: si erano spostati nel Nord Barese in attesa di poter rientrare. Questo vuol dire che non possiamo fermarci dopo aver ottenuto questi risultati». «Quando in passato - ha proseguito - ispezionammo 600 locali pubblici tra bar, ristoranti, alberghi e discoteche e l'anno successivo procedemmo a una nuova ispezione su un centinaio di locali, il 90 per cento si era messo in regola».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione