Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:07

Bari, «Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico»

Si è celebrata presso gli impianti del Cus la prima edizione. Oltre 250 gli atleti provenienti da tutta la Puglia e dalle regioni limitrofe che hanno aderito all'iniziativa
BARI - Si è celebrata stamane presso gli impianti del Cus di Bari la prima edizione della «Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico». Oltre 250 gli atleti provenienti da tutta la Puglia e dalle regioni limitrofe. Più di 40 le società sportive del Cip Puglia che hanno aderito all'iniziativa. Gare di atletica leggera per disabili mentali, fisici e sensoriali, basket in carrozzina ed esibizioni di tennis tavolo per disabili fisici, torball (calcio a 5) per non vedenti.
Presenti, tra gli altri, Antonio Gaglione, sottosegretario alla Salute, Vincenzo Divella, presidente della Provincia di Bari, Andrea Valcalda consigliere di Enel Cuore, Elio Sannicandro, presidente regionale Coni ed assessore allo sport di Bari, Oscar Maitilasso, presidente regionale del Comitato Paralimpico, e testimonial sportivi quali Luca Mazzone, Alessandro Trovato e Stefano Falcone, più volte medaglie paralimpiche. Hanno assistito i ragazzi delle scuole di Bari.
«E' stato un vero momento di festa, di crescita e di riflessione. Un successo, insomma» - ha detto Maitilasso. L'iniziativa rientra nel progetto «Il cuore che illumina lo sport», nato dalla collaborazione tra l'associazione Enel Cuore Onlus e il Cip per promuovere le attività sportive per persone disabili. Enel Cuore onlus sostiene infatti «un modello di vita responsabile e solidale, anche attraverso lo sport, ponendo, quindi, gli atleti diversamente abili al centro di un percorso di miglioramento dell'intera comunità sociale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione