Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 18:52

Punta pistola contro il fratello: arrestato

Mario Cagnazzo, pensionato di Patù (Lecce), è accusato di detenzione e porto illegale di armi e minacce. I carabinieri gli hanno anche sequestrato una penna-pistola cal. 22
PATU' (LECCE) - Un pensionato di 63 anni, di Patù, Mario Cagnazzo, è stato arrestato con l'accusa di detenzione e porto illegale di armi e minacce per avere minacciato con una pistola il fratello durante una lite. Cagnazzo nella tarda serata di ieri era andato a casa del fratello con il quale i rapporti si sono deteriorati da un paio d'anni per motivi d'interesse. L'incontro si è trasformato presto in una ennesima lite durante la quale Cagnazzo ha puntato l'arma, una pistola calibro 22 con caricatore con otto colpi, contro il fratello. La pistola, che è stata successivamente sequestrata, aveva la matricola cancellata. L'uomo è stato bloccato dai parenti che stavano assistendo alla lite e che lo hanno anche malmenato. Cagnazzo, che è stato arrestato dai carabinieri, è ora ricoverato e piantonato nell'ospedale di Triacase. Nel corso di una perquisizione nella casa dell'uomo, i carabinieri hanno sequestrato anche una penna pistola cal. 22 e una bomboletta spray con liquido tossico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione