Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 04:19

Stop a Brindisi-Milano: protesta l'Industria

I presidenti di Confindustria di Brindisi, Massimo Ferrarese, e di Lecce, Piero Montinari, stigmatizzano la decisione di Alitalia di cancellare il volo per Malpensa dal 29 ottobre
LECCE - I presidenti di Confindustria Brindisi, Massimo Ferrarese e di Confindustria Lecce, Piero Montinari, a seguito della decisione di Alitalia di sopprimere il volo Brindisi-Milano Malpensa, a partire dal 29 ottobre, stigmatizzano il rischio di disimpegno dell'azienda nei confronti del Grande Salento. «L'annullamento del volo -evidenziano in una nota- costituirebbe un pauroso depauperamento delle possibilità di collegamento, con rischi gravi sul piano del turismo e delle relazioni economiche. Si rende assolutamente necessario intervenire su Alitalia per farla recedere da tale decisione, diversamente, ci vedremo costretti - evidenziano i presidenti - ad intervenire in tutte le sedi opportune a tutela delle imprese da noi rappresentate, non escludendo azioni per il risarcimento dei danni». «Inoltre è necessario - sottolineano Ferrarese e Montinari - sollecitare l'intervento della Regione Puglia per l'attuazione del piano strategico della SEAP, con particolare riferimento alla crescita dei voli da parte di altri vettori nazionali ed internazionali, con particolare riferimento a quelli low cost.
In tale ottica deve avere priorità indifferibile la destinazione delle risorse necessarie a dare attuazione al piano attraverso l'attivazione di uno specifico bando a valere sui fondi del POR. In tale senso Confindustria Lecce e Confindustria Brindisi hanno inviato al Presidente dell'Alitalia Cimoli ed al Presidente della Regione Puglia Vendola delle note specifiche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione