Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:59

Brindisi - "Codice rosso" in aeroporto

Dopo l'1.30 della notte scorsa, emergenza per Polizia e Guardia di finanza sulla pista, dove un Boeing della Delta Airlines statunitense in volo fra Tel Aviv ed Atlanta è atterrato per un'esplosione a bordo
aviazione BRINDISI - Misure di emergenza e di sicurezza antiterrorismo sono state adottate la scorsa notte nello scalo aeroportuale di Brindisi "Papola Casale" giacché un aereo, un Boeing 777-200 della Delta Airlines con 247 passeggeri e 15 persona dell'equipaggio a bordo, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a causa di un principio di incendio nella cabina di pilotaggio. Le fiamme hanno provocato, tra l'altro, la rottura di uno dei finestrini di bordo provocando una brusca depressurizzazione. L'atterraggio di emergenza non ha prodotto danni alle persone.
Il Boeing 777 era partito nel pomeriggio di ieri da Tel Aviv ed era diretto ad Atlanta (Stati Uniti).
A quanto è stato reso noto, l'allarme è scattato attorno all'1.30 della notte scorsa mentre l'aereo sorvolava il porto di Brindisi.
Per l'insorgere delle fiamme i piloti sono stati costretti ad un repentino abbassamento di quota. Intanto, mentre il Boeing era ancora in volo, l'incendio è stato spento dal personale di bordo.
Il comandante dell'aereo ha scaricato in mare il carburante che aveva a bordo e ha cominciato la manovra di atterraggio. Una volta a terra il velivolo ha avuto problemi anche alle ruote che si sono surriscaldate a causa del forte attrito. Ad ogni modo, l'operazione si è conclusa senza conseguenze per quanti si trovavano a bordo dell'aereo, che è stato sistemato nell'area parcheggio dell'aeroporto di Brindisi. Contemporaneamente sono scattate anche le misure di sicurezza antiterrorismo a terra con l'arrivo sul posto degli uomini della Guardia di finanza e della Polizia che hanno controllato l'aereo ed i passeggeri. Per questi ultimi, la Seap, la società che gestisce lo scalo di Brindisi, ha messo a disposizione alcuni servizi di accoglienza in attesa che il gruppo possa riprendere il proprio volo con un altro aereo.
L'Enac (Ente nazionale aviazione civile) ha reso noto che si è trattato di un corto circuito al finestrino della cabina di pilotaggio.

I passeggeri - ospitati nell'aeroporto a Brindisi - sono ripartiti in serata alle 20.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione