Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:20

«Gialli d'estate» a Putignano

La fine di Luigi Tenco e Pier Paolo Pasolini, morti misteriose su cui tanti hanno detto, saranno al centro di dibattiti da giovedì 21 • A Bari per la Camerata attesi Accardo, Mhanna, Petrushansky
PUTIGNANO (BARI) - «Indagare ancora una volta le strette connessioni fra narrazione, verità ed inchiesta»: con questa finalità dal 21 al 24 settembre, si svolgerà a Putignano la seconda edizione di «Giallo d'estate: il lato oscuro» la rassegna patrocinata dall'amministrazione comunale e curata dall'assessore alla cultura, Giuseppe Genco, e dall'associazione Culturale Porta Maggiore.
«Partendo dal mistero che avvolge la scomparsa del cantautore Luigi Tenco e dello scrittore Pier Paolo Pasolini, entrambi accomunati da una morte cruenta, la rassegna - è detto in una nota degli organizzatori - si propone di analizzare le altre tesi, quelle non ufficiali, sui motivi che hanno causato la tragica scomparsa di questi protagonisti dello scorso secolo. Un vero e proprio approfondimento di queste storie, che parte dal loro lato oscuro per ridefinire i contorni sociali, culturali e soprattutto enigmatici di pagine fondamentali della cronaca italiana».

Da questi due misteri il programma si sviluppa per tre giorni: giovedì 21, andrà in scena lo spettacolo teatrale «Quante vite avrei voluto», una storia per Luigi Tenco di Piergiorgio Paterlini, diretto da Marco Mattolini e interpretato da Gianluca Ferrato e dal pianista Marco Savatteri.
Sabato 23 settembre sarà la volta di «Pasolini, un delitto italiano»: una serata dedicata a Pierpaolo Pasolini e moderata da Marco Mattolini, durante la quale verranno proiettati alcuni documenti-video reperiti dagli archivi Rai, con la partecipazione di Luigi Di Majo (giornalista) e Nino Marazzita, l'avvocato penalista romano (detto anche l'avvocato dei diavoli) che assistette la famiglia Pasolini nel processo contro Pino Pelosi.
Nella serata conclusiva, domenica 24 settembre, ci sarà un dibattito sul ruolo dei media nei fatti di cronaca moderato dal giornalista Vito Giannulo: partecipano Michele Partipilo, presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Puglia, Enzo Magistà, direttore responsabile del Tg di Telenorba, Michele Laforgia, avvocato penalista e civilista barese; il magistrato Leonardo Rinella.
La rassegna si svolgerà in Piazza Plebiscito, nel cuore del centro storico di Putignano (in caso di pioggia sarà tenuta nel Cine-teatro Margherita in Via Cappuccini).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione