Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 20:05

Schiavi nei campi - Polacca in lista scomparsi: sono viva

Lo ha detto ai carabinieri di Arezzo una cittadina polacca, Bozena Grazyna Predotka, che, con sorpresa si è riconosciuta in una delle foto comparse sulla stampa nell'ambito di un ampio articolo su polacchi che sarebbero scomparsi in Italia, e in particolare in Puglia
FOGGIA - «Non sono mai stata in Puglia, nè tanto meno ho lavorato come bracciante»: lo ha detto ai carabinieri di Arezzo una cittadina polacca, Bozena Grazyna Predotka, che, con sorpresa si è riconosciuta in una delle foto comparse qualche giorno fa su un quotidiano a diffusione nazionale nell'ambito di un ampio articolo su polacchi che sarebbero scomparsi in Italia, e in particolare in Puglia.
I carabinieri di Arezzo hanno avvertito la Questura di Foggia, dove la donna polacca, secondo le notizie di stampa, era stata segnalata come scomparsa.
L'articolo era stato fatto nell'ambito delle indagini in corso da qualche tempo sullo sfruttamento degli immigrati, clandestini e non, nelle campagne del foggiano e sulla scia del clamore suscitato dal reportage condotto dall'Espresso sulla vita degli immigrati al lavoro nei campi dauni. Le foto dei presunti scomparsi erano tratte dal sito della polizia polacca, dove tuttora si trovano: www.policja.pl.
A quanto si è saputo Bozena Predotka ha preso comunque con un certo spirito la notizia della propria scomparsa: ha detto di aver intenzione di recarsi al più presto in Puglia per conoscere questa «bella regione» e di voler andare in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione