Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:35

Libri e non solo, tornano «I dialoghi di Trani»

La 5a edizione della rassegna sarà dedicata al tema «Mediterraneo: Identità e meticciato?» e si svolgerà presso il castello Svevo della cittadina pugliese dal 21 al 24 settembre
TRANI (BARI) - Al tema «Mediterraneo: Identità e meticciato?» sarà dedicata la quinta edizione della rassegna «I dialoghi di Trani», appuntamento con i libri e le riflessioni a più voci all'insegna dello scambio di idee, presso il castello Svevo della cittadina pugliese dal 21 al 24 settembre. Oltre ai tradizionali «Dialoghi», il programma quest'anno sarà arricchito dalle sezioni «Filosofia e dialogo» e «Mediterraneo plurale» così da approfondire la dimensione dello scambio come soglia di ibridazione tra culture, linguaggi e arti.
Tra gli ospiti protagonisti del programma di incontri il sociologo ed editorialista algerino Khaled Fouad Allam, il filosofo Remo Bodei, gli scrittori Silvio Perrella, Predrag Matvejevic, Nedim Gursel, Vassilis Vassilikòs, Salwa Al Neimi, il teologo musulmano Adnane Mokrani, i giornalisti Massimo Fini, Yasemin Taskin, Ennio Remondino e Curzio Maltese, la sociologa Laura Balbo, il teologo cattolico Tonio Dell'Olio, il teologo valdese Daniele Garrone, il politologo Marco Tarchi, il sociologo Franco Cassano, il filosofo Achille Varzi, Armando Massarenti, responsabile della pagina «Scienza e filosofia» del supplemento culturale de Il Sole-24 Ore, Tullia Zevi, presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane e membro del Comitato nazionale per la Bioetica, gli scrittori Maria Pace Ottieri e Raffaele Nigro, l'attore e autore Alessandro Bergonzoni. A moderare gli incontri saranno i giornalisti Piero Dorfles, Lino Patruno, Maddalena Tulanti, Giorgio Zanchini, Gabriella Caramore e Costantino Foschini.
Tra gli eventi in programma Pino Petruzzelli metterà in scena il «Periplo mediterraneo» di Predrag Matvejevic, mentre Vincenzo Cerami interpreterà «L'Ecclesiaste» dalla traduzione di Guido Ceronetti, con la musica scritta e eseguita da Aidan Zammit. Sabato 23 settembre alle ore 21.00, il concerto di Eugenio Bennato offrirà al pubblico un'immersione nelle sonorità mediterranee, impastate dal ritmo infuocato della taranta. Laboratori di lettura e scrittura creativa, degustazioni a tema, visite guidate, una mostra sulla lettura tipologica della città di Trani e un programma di presentazioni di libri completeranno il programma della manifestazione, organizzata dall'Associazione Culturale «La Maria del Porto», con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Trani, Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia, Sovrintendenze Bap e Psad della Puglia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione