Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:43

Italia-Albania, "cabina di regia" in Puglia

Nell'ambito delle tre giornate organizzate dalla Regione alla Fiera del Levante sul tema dei Balcani, s'è insediata la commissione mista per il coordinamento delle attività di cooperazione
BARI - L'assessore al mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli, e il ministro albanese dell'economia dell'Albania, Genc Ruli, hanno firmato oggi pomeriggio il documento di insediamento di una commissione mista per il coordinamento delle attività di cooperazione: l' istituzione della commissione era prevista da un accordo di amicizia e cooperazione di recente siglato tra Puglia e Albania.
L'insediamento della commissione è avvenuto a conclusione dei lavori della prima delle tre giornate organizzate dalla Regione nell' ambito della Fiera del Levante sul tema dei Balcani e che saranno concluse il 12 settembre prossimo dall' intervento del vicepresidente del consiglio e ministro degli Esteri, Massimo D' Alema. Le tre giornate sono dedicate una all'Albania, una alla Macedonia, una al Montenegro. Oggetto dell'incontro con D'Alema è il rapporto tra Balcani ed Unione europea e prevede la presenza del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e di rappresentanti dei governi di Albania, Bulgaria, Macedonia, Montenegro, Serbia, Bosnia, Croazia, Romania.
Per i programmi per la cooperazione nel Mediterraneo la Puglia sta preparando una nuova iniziativa, a quanto è stato annunciato dall'Autorità di gestione Interreg Italia-Albania, Bernardo Notarangelo: sarà infatti attivo entro la fine del mese il portale internet Europuglia che conterrà tutti i progetti cooperativi di interesse mediterraneo che riguardano la Regione Puglia. In questo ambito una parte sarà riservata ad Ansamed, agenzia costituita dall'Ansa con vari partner mediterranei per promuovere la comunicazione tra i paesi dell'area.
Sempre entro la fine del mese di settembre è previsto inoltre che la giunta regionale vari il nuovo piano regionale di internazionalizzazione: esso - ha sottolineato il neocoordinatore dell'assessorato regionale allo sviluppo, Davide Pellegrino - cambia le politiche di internazionalizzazione della Regione Puglia, giacchè prevede una visione organica degli interventi e «la massima integrazione delle politiche della cooperazione» per aiutare le imprese, anche quelle piccole e medie, ad affrontare i mercati globalizzati.
Ai lavori della giornata dell'Albania hanno partecipato anche l'ambasciatore d'Italia a Tirana, Attilio Massimo Jannucci, il presidente della Fiera del Levante, Luigi Lobuono, il prresidente dell'Unione delle Camere di commercio albanesi, Luan Bregasi, il Direttore dell'Istituto Agronomico Mediterraneo, Cosimo Lacirignola. Sono inoltre intervenuti rappresentanti dell'Ice, di autorità portuali, di banche e di organizzazioni di imprenditori albanesi e italiani. Tra questi, l'avv.Gianni Degennaro, presidente degli imprenditori italiani in Albania, che ha illustrato il progetto in avanzata fase di realizzazione di un'area industriale e logistica di circa 70 ettari nel territorio di Scutari: a servizio dell'area - ha sottolineato - sarà presto disponibile, grazie a nuove vie di comunicazione, anche il porto montenegrino di Bar.
L' Italia - è stato ricordato tra l'altro - è il principale partner commerciale dell' Albania: dall' Italia arrivano in Albania circa il 35% delle importazioni, in Italia sono destinate oltre il 70% delle esportazioni albanesi. E la Puglia è la regione che ha il primato, tra le Regioni italiane, con un interscambio commerciale totale nel 2005 di circa 370 milioni di euro. La Puglia, anche dal punto di vista della presenza italiana in Albania, detiene il primato con circa il 35% della presenza italiana totale degli imprenditori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione