Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 17:28

Lecce - Semina panico con un coltello

Da giorni girava armato per i bar del capoluogo. Bruno Manca, 43 anni, con diversi precedenti è stato fermato dalla Polizia in nottata all'ennesima violenza
LECCE - Dopo due giorni ha seminato di nuovo il panico stanotte in un bar di via Palmieri a Lecce: Bruno Manca, 43 anni, armato di un coltello di 17 centimetri che brandiva nei confronti della folla dei presenti, è stato immobilizzato e arrestato dagli agenti della Questura. In tasca nascondeva il coltello con una lama di 8 centimetri. L'uomo, privo di documenti, ha opposto resistenza ed è stato accompagnato in Questura.

Da ulteriori indagini è emerso che intorno alle 22.30, sempre armato di coltello, ha tentato una rapina ai danni di un dipendente di un bar nella centralissima via Libertini: ha preteso infatti l'immediata somministrazione di una bevanda, puntando l'arma alla gola del malcapitato. Poi è fuggito. Per questo Manca, che ha diversi precedenti, è finito in manette per tentata rapina aggravata e porto illegale di oggetti atti ad offendere. Il 7 settembre si era reso protagonista di episodi simili ed era stato denunciato per porto abusivo di coltello di genere proibito, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione