Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:53

Libano, Israele toglie il blocco navale

Sorveglianza e monitoraggio passano a Marina italiana e francese, ma a capo del dispositivo navale multinazionale è l'Ammiraglio di Divisione Giuseppe De Giorgi. San Marco parte da Brindisi
Dopo quello aereo, oggi è stato rimosso il blocco navale israeliano al Libano. Quindi, informa una nota dello Stato Maggiore della Difesa, «i compiti di sorveglianza e monitoraggio degli approcci marittimi alle coste libanesi sono stati assunti dalle Unità navali delle Marine italiana e francese». E «l'Ammiraglio di Divisione Giuseppe De Giorgi, comandante del gruppo navale italiano dislocato nelle acque libanesi, ha assunto la direzione del dispositivo navale multinazionale».

E' partita nel pomeriggio dal porto di Brindisi la nave anfibia della Marina Militare San Marco. A bordo dell'imbarcazione, destinata al sud del Libano, c'è una compagnia di fucilieri di marina - circa 120 uomini - con i mezzi in dotazione al reparto. La nave giungerà nelle acque libanesi dopo tre giorni di navigazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione