Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 05:27

"Gratta e vinci" illegali: 102 denunciati

La Guardia di Finanza di Trani ha scoperto che di stampa e diffusione si occupavano due tipografie pugliesi. 98 i punti di distribuzione su tutto il territorio nazionale
BARI - Accusate di aver realizzato e messo in vendita "gratta e vinci" illegali, 102 persone sono state denunciate dalla guardia di finanza di Trani. I militari, nei mesi scorsi, avevano già sequestrato ad una società del nord barese circa 135.000 tagliandi illegali. Le indagini hanno permesso di verificare che era stata prevista una distribuzione di 760mila biglietti per un montepremi complessivo di 264mila euro. La commercializzazione era associata alla vendita di prodotti editoriali di cartoline raffiguranti elementi della natura; per la stampa e la diffusione, invece, gli organizzatori si erano avvalsi della collaborazione di due tipografie operanti nella Regione Puglia e di 98 punti di distribuzione collocati su tutto il territorio nazionale.
La vendita avveniva in esercizi pubblici come bar, edicole o tabaccherie. Le indagini dei militari proseguono sull'aspetto finanziario della vicenda per ricostruire e sottoporre a tassazione il giro d'affari derivato dalla lotteria illegale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione