Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 12:03

Foggia - Un piano contro il bullismo

Dopo un appello delle mamme al Prefetto, la Polizia ha organizzato il presidio delle scuole
BARI - Per contrastare e prevenire atti di bullismo dinanzi alle scuole, fenomeno denunciato nei giorni scorsi da un gruppo di mamme foggiane che ha scritto al prefetto rivolgendogli un appello, la questura di Foggia ha disposto, con il coordinamento della prefettura, un «capillare piano di presenze delle forze dell'ordine e della polizia municipale nei momenti più delicati dell'entrata e dell'uscita da scuola».
E' quanto annunciato in un comunicato nel quale, comunque, per tranquillizzare le madri, la questura di Foggia precisa che la situazione del bullismo non può essere considerata allarmante anche perchè, nel corso del 2005 e del 2006, «tutti i casi segnalati dai genitori interessati e dalle scuole alla questura sono stati positivamente risolti». Si è trattato, in particolare, di una aggressione ad una ragazza e di una richiesta di denaro ad un ragazzo di scuola media da parte di coetanei.
La questura sottolinea, inoltre, che in casi come questi, «più che allarmi generici sono necessarie specifiche segnalazioni da parte dei genitori e delle scuole su cui le forze dell'ordine possono concretamente operare». In questura è stato costituito un osservatorio permanente sul disagio e la devianza minorile in coordinamento con prefettura, servizi sociali del Comune, dipartimento della giustizia minorile, provveditorato agli studi. Per quanto riguarda il mondo della scuola, inoltre - è detto nella nota - sono in via di progettazione diversi centri di ascolto in cui insegnanti referenti si metteranno in contatto con la questura ed i servizi sociali. La questura ha inoltre avviato negli istituti scolastici una campagna contro il bullismo ed è stata programmata la diffusione di materiale divulgativo contro il bullismo da parte del'ufficio minori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione