Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:08

Martina Franca - Diploma ai "Fucilieri dell'aria"

Il 7 settembre nel Palazzo Ducale la cerimonia di chiusura del 5° corso tenutosi presso il 16° Stormo dell'Aeronautica militare, alla presenza del gen. Santicchi, del sindaco, avv. Conserva, e del comandante, col. Ciniglio Appiani
Fucilieri dell MARTINA FRANCA - Si svolgerà giovedì prossimo, 7 settembre, la cerimonia conclusiva del 5° Corso Fucilieri dell'Aria del 16° Stormo "Protezione delle forze".
La cerimonia avrà inizio alle ore 10 presso la stupenda cornice del Palazzo Ducale di Martina Franca, alla presenza del comandante della 1ª Brigata aerea di Padova, generale Alessio Santicchi, del Sindaco di Martina Franca avv. Leonardo Conserva e del comandante del 16° Stormo, colonnello Ettore Ciniglio Appiani.
Questa cerimonia risulta particolarmente suggestiva in quanto segna, di fatto, l'ultimo atto ufficiale - quale comandante del 16° Stormo - del col. Ettore Ciniglio Appiani, destinato a ricoprire il prestigioso incarico di capo del 5° ufficio della Direzione del personale militare dell'Aeronautica in Roma.
Il col. Ciniglio Appiani, primo comandante del 16° Stormo in versione "force protection", si è concretizzata nella genesi del Reparto presso il glorioso sito di Martina Franca, nel rischieramento della componente Fucilieri in teatri operativi molteplici e diversificati e nell'effettuazione di ben cinque corsi di qualificazione volti alla prevista alimentazione del Battaglione Fucilieri (non ancora ultimata).
Durante la cerimonia verranno consegnati gli attestati di qualifica di "Fuciliere dell'Aria".
I nuovi Fucilieri potranno così finalmente fregiarsi dell'ambito "basco blu" conseguito dopo un lungo iter addestrativo e selettivo.
Attualmente un distaccamento dei "Fucilieri dell'Aria" è schierato presso l'aeroporto internazionale di Kabul-Afghanistan, dopo l'avvicendamento con la componente "force protection" del Battaglione San Marco della Marina Militare; analogo distaccamento è presente, in territorio afgano, presso Herat.
Inoltre, un ulteriore scenario, in Africa, vede impegnati i "Fucilieri dell'aria" per conto dell'Onu sotto egida Eufor, col compito di tutelare il consolidamento del processo democratico della Repubblica Democratica del Congo (ex-Zaire), dopo ben 15 anni di guerra civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione