Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:13

Martina Franca città turistica «doc»

La Regione Puglia ha inserito il comune nell'elenco ufficiale delle località a prevalente economia turistica e delle città d'arte. La richiesta avanzata dal comune stesso
BARI - La Regione Puglia ha inserito il comune di Martina Franca, in provincia di Taranto, nell'elenco delle località a prevalente economia turistica e delle città d'arte. Lo riferiscono il vicepresidente del consiglio regionale, Luciano Mineo e il consigliere regionale Paolo Costantino, entrambi Ds, della provincia jonica.

«Il Comune di Martina Franca - si legge in una nota di Mineo e Costantino - ha trasmesso la documentazione secondo le modalità previste dal regolamento regionale, illustrando i requisiti che supportano la richiesta: i dati statistici relativi agli arrivi e alle presenze, riferiti al 2005, forniti dall'Agenzia di promozione turistica della provincia di Taranto, i dati relativi alle strutture ricettive e alle attività connesse con il turismo (campeggi, alberghi, altre strutture complementari).
«L'esame di tutta la documentazione - prosegue la nota - ha ampiamente dimostrato che i parametri relativi all'offerta e alla domanda turistica sono uguali o superiori a quelli stabiliti dal regolamento regionale».

Il Comune di Martina Franca ha anche documentato i requisiti per il riconoscimento di città d'arte: ampia presenza di edifici o di complessi monumentali, riconosciuti di notevole interesse storico-artistico e sottoposti a vincolo di tutela, la presenza di offerta di servizi culturali, quali il Museo delle Pianelle, la Biblioteca comunale, la Biblioteca centro artistico Paolo Grassi, l'Archivio Caracciolo dè Sangro, la raccolta di documenti storici ed artistici, la presenza di attività culturali o tradizionali, svolte con il patrocinio della Regione e del Comune, quali il Festival della Valle d'Itria, il Festival del cabaret, le rassegne teatrali, il percorso naturalistico delle Pianelle.

La richiesta è stata anche supportata con i verbali delle riunioni con le organizzazioni delle imprese del commercio e turismo maggiormente rappresentative a livello regionale, nonchè dei lavoratori dipendenti, per la richiesta d'inclusione del Comune di Martina Franca nell'elenco delle località turistiche e delle deroghe agli obblighi di chiusura domenicale e festiva. Sulla base di tutta questa documentazione il Comune di Martina Franca è stato iscritto anche in considerazione della presenza, nella città della Valle d'Itria, di uno dei borghi antichi più belli dell'intera Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione