Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 14:25

Si proclama innocente il patrigno dei fratellini

Ha respinto l'accusa di aver abusato di una 15enne Nicola Nuzzolese, convivente della mamma di Francesco e Salvatore, scomparsi da Gravina in Puglia (Bari) il 5 giugno scorso
BARI - Ha respinto con forza l'accusa di aver abusato di una quindicenne e si è detto innocente Nicola Nuzzolese, di 68 anni, il convivente di Rosa Carlucci, la mamma di Francesco e Salvatore Pappalardi, i fratellini di 13 e 12 anni scomparsi dalla loro casa di Gravina in Puglia (Bari) il 5 giugno scorso.
L'uomo, arrestato ieri dalla polizia in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dalla magistratura barese, è stato sottoposto oggi ad interrogatorio di garanzia dal gip Iolanda Carrieri. All'interrogatorio, durato meno di un'ora, ha partecipato il procuratore della Repubblica, Emilio Marzano; era assente invece il pm inquirente, Antonino Lupo.
Nuzzolese era assistito dall'avvocato barese Danilo Penna che ha annunciato che ricorrerà al Tribunale del Riesame per ottenere l'annullamento della misura restrittiva in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione