Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 22:07

Discarica abusiva nel Gargano

Il valore dell'immobile sequestrato, secondo i carabinieri, è di circa un milione di euro. Denunciati il sindaco di Lesina e due responsabili della ditta di gestione
LESINA (FOGGIA) - I carabinieri di Lesina (Foggia), in collaborazione con i militari del Noe di Bari, hanno sequestrato un'area di circa 30mila metri quadrati, di proprietà del Comune di Lesina, adibita a discarica abusiva di rifiuti solidi e speciali. Il valore dell'immobile sequestrato, secondo i carabinieri, è di circa un milione di euro. Tre persone sono state denunciate a piede libero. Sono il sindaco di Lesina, Giovanni Schiavone, e due responsabili della ditta che gestisce l'area sequestrata. I tre denunciati devono rispondere di stoccaggio e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi senza le previste autorizzazioni.
Durante un sopralluogo nell'area, i carabinieri hanno trovato carcasse di auto abbandonate, materiale plastico e ferroso e un grosso quantitativo di materiale edile di risulta, tutto ritenuto altamente inquinante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione