Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 12:03

Burrasca nel golfo di Taranto: salvati in 20

Il fortunale ha coinvolto un gruppo di natanti. Nessuno è rimasto ferito. Sono intervenuti: capitaneria di porto, carabinieri, GdF. La Marina ha fornito coperte e bevande calde
TARANTO - Circa 20 persone, fra cui anche alcuni bambini, sono state salvate dal personale della capitaneria di porto di Taranto dopo essere state colte di sorpresa da una burrasca in mare mentre si trovavano a bordo delle loro imbarcazioni da diporto. La burrasca, con forte vento da sud-ovest e mare agitato, è durata circa un'ora e mezza, dalle 14 alle 15,30, ed ha coinvolto un gruppo di natanti che si trovavano al largo dell'isola di San Pietro, nel golfo di Taranto.
Alcune imbarcazioni sono state spinte sin sulla spiaggia dell'isola, altre invece si sono incagliate in mare. Sul posto sono intervenute due motovedette della capitaneria di porto di Taranto che, con l'ausilio di una motovedetta dei carabinieri e un'altra della guardia di finanza, sono riuscite a mettere in salvo i diportisti, nessuno dei quali è rimasto ferito.
Con la collaborazione della Marina militare, proprietaria dell'isola di San Pietro che ha lì un suo presidio, sono stati portati ai diportisti i primi mezzi di conforto, tra cui coperte e bevande calde. Le motovedette della capitaneria stanno ora riportando a Taranto i diportisti, mentre altro personale sta aiutando a disincagliare i natanti, alcuni dei quali hanno subito danni.
Secondo informazioni della capitaneria, la burrasca, sia pure con minore intensità, si è poi spostata sul litorale jonico-salentino, colpendo la zona di Campomarino in territorio di Maruggio (Taranto). In questa zona è stato avvistato un gommone senza passeggeri a bordo e una motovedetta della capitaneria sta perlustrando un ampio specchio d'acqua per accertare che non ci siano persone in mare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione