Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:45

Gli aeroporti pugliesi in "attivo"

Secondo i dati forniti dalla Seap, nei primi sette mesi di quest'anno il traffico passeggeri ha registrato, rispetto al 2005, un aumento del 18,6% su Bari e del 4,2% su Brindisi
L BARI - Continua il "trend positivo" per gli aeroporti pugliesi. Secondo i dati forniti dalla Seap, nei primi sette mesi di quest'anno il traffico passeggeri ha registrato, rispetto al 2005, un aumento del 18,6% su Bari e del 4,2% su Brindisi. Complessivamente, tra arrivi e partenze, i passeggeri che hanno utilizzato i due principali aeroporti della regione sono stati 1.560.023, con un incremento del 13,9% rispetto allo stesso periodo 2005, quando il consuntivo era stato di 1.369.020 passeggeri.
A Bari complessivamente, tra arrivi e partenze, sono transitati 1.100.237 passeggeri. Di questi, i passeggeri di linea nazionali sono stati 848.437, il 19,3% in più rispetto ai 711.078 del 2005, mentre quelli internazionali sono stati 192.254, a fronte dei 160.730 dell'anno precedente, con un incremento del 21,5%.
In aumento anche il dato relativo al traffico charter: 55.991 i passeggeri al 31 luglio 2006 contro i 52.232 (+ 7,2%) dell'anno precedente. Nel solo mese di luglio i passeggeri in arrivo a Bari sono stati 100.089 (+ 18,4%), quelli in partenza 97.312 (+19,%), per un totale di 197.401 passeggeri (+18,7%).
Segno positivo anche per il movimento aeromobili, che nei primi sette mesi del 2006 ha raggiunto quota 15.454, con un incremento del 17,1% rispetto al 2005.
Un «buon incremento», secondo la Seap, fa registrare anche l'aeroporto di Brindisi dove, nei primi sette mesi di quest'anno, sono transitati 459.786 passeggeri contro i 441.592 del 2005, con una crescita del 4,2%. Il risultato è dovuto soprattutto alla crescita del traffico passeggeri di linea nazionali, passati dai 364.169 del 2005 ai 404.894 del 2006, con una crescita dell'11,2%.
Viene confermata, invece, la flessione del traffico passeggeri di linea internazionali, a causa della riduzione dell'operativo Ryanair. In aumento (+20,1%), invece, i passeggeri charter, passati dai 15.239 dei primi sette mesi del 2005 ai 18.288 dello stesso periodo del 2006. Limitatamente al mese di luglio l'incremento è stato, rispetto a luglio 2005, dell'11,9%. Positivo su Brindisi anche il consuntivo del movimento aeromobili che, nel primo semestre, è passato dai 5.719 movimenti del 2005 ai 6.005 (+ 5%) del 2006.

Cresce dunque la domanda dell'utenza e da domani verrà avviato il nuovo operativo stagionale di Itali Airlines su Olbia e Spalato, destinazioni servite con quattro frequenze settimanali ciascuna. Frequenze che si aggiungono alle 260 settimanali su destinazioni nazionali e 45 su tratte internazionali complessivamente disponibili, per la stagione estiva, su Bari e Brindisi. A queste si aggiungerà dal 12 settembre, ogni martedì e venerdì, il nuovo collegamento Bari- Zurigo operato dalla compagnia Helvetic.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione