Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 18:31

Bari - Come iscriversi ad Informatica

Il Dipartimento universitario della Facoltà di Scienze ha fissato per il 12 settembre una "prova di orientamento" per le aspiranti matricole. Ecco tutte le offerte formative, consultabili anche sul sito web
sala computer BARI - Una "prova di orientamento" si svolgerà il 12 settembre prossimo per coloro che vogliono iscriversi ai corsi di laurea in Informatica organizzati dall'Università di Bari. È annunciato in una nota del Dipartimento di Informatica nella quale si segnala che la facoltà di Scienze dell'Università di Bari offre diversi livelli di corsi di studio in Informatica. Al primo livello prevede tre corsi di laurea (3 anni) in "Informatica", in "Informatica e tecnologie per la produzione del software" e in 'Informatica e comunicazione digitale" (a numero chiuso) che hanno l'obiettivo di «formare professionisti con competenze e abilità tecniche qualificate e aggiornate, che sappiano rapidamente inserirsi nel mondo del lavoro».
Solo il corso di Informatica e comunicazione digitale è a numero chiuso e prevede prove di ammissione. Per l'iscrizione agli altri corsi di laurea di primo livello in Informatica non esistono invece prove selettive: la prova di orientamento del 12 settembre prossimo è un test di ingresso che consiste nell'erogazione di una batteria di test a correzione automatica su Matematica, Inglese e Italiano. L'obiettivo di questa prova, che dunque non ha valore selettivo, è - s'informa nella nota - «di aiutare gli studenti a mettere in luce eventuali lacune che non permetterebbero di seguire con profitto le lezioni del primo anno».
Le prenotazioni ai test dovranno essere fatte entro l'8 settembre 2006 compilando una scheda di prenotazione, disponibile sul sito web del Corso di laurea http://informatica.uniba.it oppure dal 1° settembre in copia cartacea nel Dipartimento di Informatica.

L'attivazione dei corsi di laurea in Informatica dell'Università degli
Studi di Bari risale al 1970: sono stati sinora più di 5000 i giovani
laureati e attualmente impegnati nel settore informatico in Italia e
all'estero.

Oltre ai corsi di primo livello che si svolgono a Bari - è detto ancora nella nota - esistono due Corsi di laurea di primo livello (3 anni) che si tengono nelle sedi di Brindisi ("Informatica") e di Taranto ("Informatica e comunicazione digitale").
Inoltre, si tiene un Corso di laurea specialistica (2 anni dopo la triennale) in Informatica che ha l'obiettivo di «formare esperti informatici con alta qualificazione, che possano sviluppare tecnologie innovative e utilizzare le competenze acquisite applicandole anche in settori non tradizionali, rendendosi attori della innovazione tecnologica».

Si tiene anche un Dottorato di ricerca in Informatica (3 anni dopo la
specialistica) «con l'obiettivo di formare ricercatori informatici, di
livello adeguato agli standard scientifici internazionali, che possano
mettere a frutto le proprie conoscenze nelle università italiane e
straniere e nei centri di ricerca pubblici e privati».

L' attività didattica - si continua nella nota - è svolta in massima
parte dal Dipartimento di Informatica della Università degli Studi di Bari che conta circa cinquanta docenti, tra professori ordinari, professori associati e ricercatori e quattordici tecnici, impegnati oltre che nella didattica, in numerosi progetti di ricerca nel settore dell'Informatica e dell'Information Technology, a livello nazionale ed internazionale.
Il Dipartimento d'Informatica - si conclude - «è nodo qualificato in diverse reti di eccellenza della Comunità europea, sui temi dell'ingegneria del software, dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico, del calcolo basato su agenti, della scoperta di conoscenza in grandi basi di dati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione