Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 14:24

Nuova centrale a S. Severo: stop temporaneo

La Società "En Plus", incaricata dei lavori di costruzione dell'impianto a turbogas, disponibile a 15 giorni di pausa prima di iniziare i lavori, in cambio dell'ok del sindaco ad incontri di approfondimento
San Severo - Il progetto della centrale a turbogas FOGGIA - «La riunione di ieri sera in Regione possa essere l'inizio di un percorso di informazione e di dialogo sul progetto con le Amministrazioni competenti e con il territorio di San Severo». Lo dichiara in una nota la società "En Plus", incaricata dei lavori di costruzione della centrale a turbogas nel Comune di San Severo, in provincia di Foggia. «La Società En Plus - si legge nella nota - si impegna per quindici giorni a non iniziare i lavori ed il sindaco Santarelli a ritirare l'ordinanza di sospensione lavori, in attesa di una convocazione a Roma dal ministro Bersani. Questo il principale risultato della riunione di ieri sera presso la Regione Puglia, alla presenza degli assessori regionali Losappio, Barbanente e Gentile».
«En Plus - prosegue la nota - giudica positivamente l'incontro, anche perché è la prima volta, dopo le numerose richieste da parte dell'Azienda da quando è titolare del progetto, che la Società riesce a incontrare e a parlare con Sindaco e Regione. Il fatto che al primo incontro si sia riusciti a trovare un accordo, anche se temporaneo, fa ben sperare per il futuro. Nel frattempo En Plus non vuole comunque stare ferma: nel corso della riunione di ieri sera sono emersi alcuni argomenti che meriterebbero una discussione tecnica più approfondita tra le diverse parti in causa: Piano idrogeologico, prescrizioni dell'autorizzazione unica, volumetria del progetto».

«Per questo la società avvierà fin da subito dei contatti con le diverse Amministrazioni pugliesi per illustrare come ha affrontato i diversi temi dal punto di vista tecnico. Riteniamo infatti che solo attraverso le relazioni di riconosciuti esperti si possano chiarire quei nodi che oggi creano incomprensioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione