Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 10:48

Rete Adsl Italia: la Puglia al 1° posto

Lo rivela il Rapporto innovazione 2006 realizzato dal Crc, Centro regionale di competenza del Cnipa (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione). Disponibili 146 servizi online
Crc, Centro regionale di competenza del Cnipa BARI - La Puglia è la prima regione in Italia per copertura Adsl: il 95% della popolazione è potenzialmente raggiunta dalla banda larga e la copertura interessa l'81% dei Comuni. Il dato, che mostra il progressivo avanzamento delle regioni del Mezzogiorno nel campo dell'innovazione, emerge dal Rapporto innovazione 2006 realizzato dal Crc-Centro regionale di competenza del Cnipa (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione) da poco pubblicato.
In una nota il Cnipa precisa che sono 146 i servizi on line già disponibili per i cittadini: il più diffuso è quello di consultazione di bandi e avvisi pubblici, a cui possono accedere quasi 2,9 milioni di cittadini.
A seguire, l'autocertificazione anagrafica, i Concorsi pubblici, la dichiarazione e il pagamento Ici (Imposta comunale sugli immobili). I cittadini di molti Comuni pugliesi - è detto nella nota - possono interagire on-line con la Pubblica amministrazione anche per richiedere gli assegni di maternità, comunicare l'avvio di un'attività di bed&breakfast, richiedere il ritiro di rifiuti ingombranti, iscriversi ai centri estivi o ottenere contributi per attività agricole.
In linea con la media nazionale sono - è detto nella nota - i dati relativi alle dotazioni informatiche degli enti locali pugliesi: i dipendenti comunali che utilizzano il personal computer sono oltre il 66%. Significativa anche la percentuale relativa agli uffici comunali dotati di rete locali (Lan): ben il 93%.
Secondo il Cnipa, inoltre, sono in dirittura d'arrivo i progetti pugliesi cofinanziati con il primo avviso di e-Government. In particolare, secondo i dati rilevati dall'area monitoraggio del Cnipa, il progetto Scatel (Servizi di cooperazione e applicazioni trasversali per gli enti locali) ha già completato i lavori mentre il progetto Care, che sviluppa un sistema informativo integrato per la Capitanata, è attualmente all'86% della sua attuazione.
Tra il 2005 e l'inizio del 2006 - è detto infine - la Regione Puglia ha firmato con Cnipa e ministero delle Finanze due atti integrativi all'accordo di programma quadro (Apq) per la Società dell'informazione, per un valore rispettivamente di 67 e 7,4 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione