Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 01:53

Puglia - Evasione iva da 87 milioni

L'hanno scoperta gli investigatori del Nucleo regionale di polizia tributaria della Guardia di Finanza, i quali hanno denunciato complessivamente 981 persone che operano nel commercio. La tecnica? Falsi compratori esteri
Guardia di Finanza Gdf BARI - Sono 981 le persone, denunciate dal Nucleo regionale di polizia tributaria della Puglia della Guardia di Finanza, che operavano nel settore della commercializzazione di prodotti food - no food per aver evaso l'iva, vendendo merce a finti operatori comunitari, per un totale di 87 milioni di euro.
Si tratterebbe di componenti di una vera e propria organizzazione criminale operante nel nord barese, ma con ramificazioni sull'intero territorio nazionale, che avrebbe operato, in totale evasione d'imposta, vendendo merce formalmente destinata a fittizi operatori comunitari (Grecia, Spagna, Germania, Austria, Francia, Inghilterra e Portogallo), ma di fatto distribuita ad operatori nazionali.
Nella frode accertata, sono risultate coinvolte 35 aziende di cui 29 totalmente sconosciute al fisco, 40 imprese comunitarie fittizie, oltre 100 imprese di trasporto, per un giro d'affari complessivo pari a circa 435 milioni di euro. Le indagini, coordinate dall'autorità giudiziaria di Trani, sono state supportate da analitici accertamenti di natura fiscale e bancaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione