Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 00:28

Ad Orsara riaperta chiesa del Carmine

I lavori di restauro della chiesa, ora ultimati, sono cominciati lo scorso marzo. L'edificio era stato danneggiato dal terremoto del 31 ottobre di quattro anni fa
FOGGIA - A quattro anni dalla sua chiusura per inagibilità a causa dei danni provocati dal terremoto dell'ottobre del 2002, è stata riaperta ai fedeli la chiesa della Beata Vergine del Carmine a Orsara di Puglia. L'edificio sacro che si trova a borgo Giardinetto era stato seriamente danneggiato, infatti, dal terremoto del 31 ottobre di quattro anni fa quando il sisma lesionò alcuni edifici della provincia di Foggia, tra cui anche la chiesa.
La cerimonia di riapertura della Beata Vergine del Carmine si sovlgerà il 16 luglio, giorno consacrato dalla Chiesa Cattolica alla celebrazione della Vergine del Carmelo, alle 10.30, con il saluto del sindaco di Orsara di Puglia, Mario Simonelli, e la messa officiata dal vescovo della diocesi Lucera-Troia, Francesco Zerrillo. Alle 18, la comunià di fedeli della borgata attraverserà in processione le strade di Giardinetto.
I lavori di restauro della chiesa, ora ultimati, sono cominciati lo scorso marzo. L'edificio di culto, costruito negli anno '40 è stato oggetto di un intervento del costo complessivo di 111mila euro, di cui 92mila erogati dalla Regione Puglia e i restanti 18.869 dal Comune di Orsara di Puglia (9.534 euro), dalla Diocesi Lucera-Troia e dagli stessi abitanti di Giardinetto.
L'intervento era stato progettato nell'ambito del Por Puglia 2000/2006, misura 2.2 «Tutela e valorizzazione del patrimonio rurale». Sempre nell'ambito della collaborazione tra Comune di Orsara, Diocesi Lucera-Troia e Regione Puglia, è stato ammesso a finanziamento un secondo progetto, quello inerente alla «Messa in rete e adeguamento dei musei». Il museo di Orsara di Puglia è oggetto di lavori dal costo complessivo di 150mila euro. L'intervento è stato co-finanziato dal Comune di Orsara per un importo pari a 22.500 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione