Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 18:41

Operazione antidroga Puglia-Campania

Quattordici persone ritenute responsabili di traffico di stupefacenti sono state arrestate dai carabinieri e in un raggio di azione di Brindisi, Bari e Napoli
ROMA - Quattordici persone ritenute responsabili di un traffico di stupefacenti sono state arrestate nell'ambito di una vasta operazione dei carabinieri, ancora in corso e che interessa le province di Brindisi, Bari e Napoli. Gli arresti sono stati compiuti in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare emesse dalla procura di Brindisi.
L'operazione - alla quale partecipano 100 carabinieri del comando provinciale di Brindisi, il nucleo elicottero di Bari e in cui vengono impiegate anche unità cinofile - è il risultato di un'indagine partita nel 2004 e che ha consentito di disarticolare una fitta rete di spacciatori, che soprattutto in provincia di Brindisi e Bari vendeva al dettaglio eroina e hashish.
Sono stati anche sequestrati droga, denaro e quattro automezzi.

Fra gli arrestati vi è anche un diciassettenne che avrebbe fatto parte dell'organizzazione da circa due anni.
Nei confronti del giovane il provvedimento è stato emesso dal gip Filoni su richiesta del sostituto procuratore presso il Tribunale dei minori di Lecce Vergine; per gli altri 13 le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal gip Panzera su richiesta del sostituto procuratore Milto De Nozza.
Secondo gli inquirenti, gli arrestati avrebbero spacciato ingenti quantitativi di eroina e cocaina e sostanze del tipo 'subutex', che servono nel trattamento per le tossicodipendenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione