Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:07

Visita ufficiale di Vendola a Tirana

Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e l'assessore Silvia Godelli hanno incontrato il primo ministro Sali Berisha, il ministro dell'economia Genc Runi e il sindaco di Tirana Edi Rama
TIRANA - Visita ufficiale a Tirana del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola che, accompagnato dall'assessore Silvia Godelli, ha incontrato il primo ministro Sali Berisha, il ministro dell'economia Genc Runi e il sindaco di Tirana e leader del partito socialista Edi Rama. Berisha ha sottolineato tutte le misure che il governo ha preso contro i traffici, ribadendo che la lotta alla criminalità organizzata è prioritaria nell'azione del governo insieme alla costruzione dello stato del diritto, assicurando che nel giro di poco tempo l'Albania non sarà più sulla rotta dei traffici di droga.
Berisha ha quindi chiesto alla Regione Puglia di impegnarsi per spiegare agli italiani come l'Albania sia un paese con grandi possibilità per per gli investitori. Sono, infatti, state diminuite le tasse, sono stati agevolate le procedure per gli investimenti.
Al Governo italiano da parte di Tirana si chiede la creazione di parchi industriali, Berisha ha d'altra parte lamentato il fatto che grandi progetti infrastrutturali verso il sud dei Balcani non sono nei programmi dell'Unione Europea ed ha chiesto alla Puglia di fare insieme «lobby» per rilanciare il progetto del Corridoio VIII che dovrebbe collegare l'Adriatico con il mar Nero. Largo spazio è stato dato alla questione energetica. Il presidente Berisha ha chiesto al presidente Vendola di fare pressioni sul governo italiano perchè il gasdotto della Edison (Turchia, Grecia,Puglia) non escluda l'Albania, tenendo presente che facendolo transitare per l'Albania si accorcerebbe sensibilmente il percorso. Sull'oleodotto della svizzera EGL, c'è l'impegno comune ad agevolare tutte le procedure perchè la multinazionale possa realizzare il suo importante progetto strategico. Vendola, oltre ad assicurare l'impegno della Regione Puglia nel rilanciare le relazioni con l'Albania, ha espresso soddisfazione per le notizie incoraggianti sulla lotta alla criminalità e ha illustrato tutte le attività che la Regione svolge verso l'Albania. Nell'incontro col ministro dell'Economia questi ha sottolineato l'importanza del sostegno italiano all'ingresso nell'Ue di tuti i paesi balcanici, «non poniamo questioni di certezza di date, sappiamo le difficoltà che attraverso l'Unione- ha detto- ma far venir meno la prospettiva dell'ingresso nell'Unione avrebbe immediate ricaduto sulla stabilità di tutti quanti i paesi del sud dei Balcani». Nel corso degli i contri è stata annunciata anche una iniziativa con le Autorità Portuali di Bari e di Durazzo per creare un coordinamento tra i due porti per trovare le soluzioni migliori per agevolare i traffici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione