Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:07

A Bari arrivano i crocieristi

Ha attraccato nel porto del capoluogo pugliese la nave Msc Musica, nuova ammiraglia di Msc Crociere. Ogni settimana dovrebbero arrivare tremila passeggeri
BARI - E' giunta stamane nel porto di Bari la nave Msc Musica, nuova ammiraglia di Msc Crociere, inaugurata ufficialmente il 29 giugno scorso a Riva Sette Martiri a Venezia, in una cerimonia alla quale ha partecipato anche Sofia Loren.
La scelta del porto barese quale primo scalo della nave - è stato spiegato in un incontro con i giornalisti a bordo della Msc Musica - rientra nella concezione che Msc Crociere ha maturato da tempo di Bari quale approdo strategico. Il primo febbraio di quest'anno a Bari è stato aperto il settimo ufficio vendite di Msc, mentre il 28 aprile è stato siglato un accordo di collaborazione tra l'aeroporto di Bari e la compagnia, che per questa stagione estiva creerà una movimentazione di 120mila passeggeri in arrivo con charter dalla Spagna.
A partire da oggi si calcola che Msc musica svilupperà ogni settimana a Bari una movimentazione di tremila passeggeri, che avranno la possibilità di scegliere fra un ampio ventaglio di escursioni nel territorio pugliese. E proprio sul ritorno turistico che a Bari e alla Puglia può derivare dalla presenza a Bari di Msc si è insistito molto nel corso della conferenza stampa, alla quale hanno partecipato il commissario dell'autorità portuale di Bari, Francesco Mariani, l'amministratore delegato della Bari Porto Mediterraneo, Manlio Guadagnuolo, il direttore commerciale di Msc, Leonardo Massa, e il comandante della nave, Ferdinando Ponti.
Guadagnuolo ha parlato del progetto 'Mirabilia Urbis', sorto da una collaborazione tra pubblico e privato e affidato all'associazione 'La Taverna del Maltesè. Mira a uno sviluppo del territorio basato sulla conoscenza offerta ai turisti dei luoghi e della storia di Bari e non solo. Già stamane i crocieristi al loro sbarco sono stati guidati nei luoghi più suggestivi di Bari vecchia dove hanno assistito a rappresentazioni artistiche al Fortino, al Castello Normanno-Svevo e nella piazza della Basilica di San Nicola.
«Grazie a Msc - ha detto Guadagnuolo - è stato possibile creare nuove occasioni di lavoro: oggi, per le attività collegate all'arrivo della sc Musica, sono impegnati circa ottanta giovani di età inferiore ai 25 anni».
Anche Leonardo Massa ha confermato che «Bari rappresenta un porto di importanza fondamentale e strategica nei piani della compagnia, come dimostrano - ha detto - le nostre scelte che riguardano da vicino il capoluogo pugliese: l'apertura del nuovo ufficio commerciale, l'accordo di collaborazione con l'aeroporto e la scelta di posizionare a Bari la nuova ammiraglia Msc Musica».
E per far fronte a questo nuovo impegno Bari Porto Mediterraneo ha realizzato dieci nuove postazioni Check-in al primo piano, che dovrebbero consentire un abbattimento dei tempi di imbarco di circa il 30%.
La nave, con le sue 90mila tonnellate di stazza, una lunghezza di oltre 293 metri e una larghezza di 33, può ospitare fino a 2.550 persone in 1.275 cabine l'80% delle quali esterne e molte con balcone. Tra le varie strutture, conta un'area shopping, un percorso jogging, un campo da tennis, un casinò, una discoteca, un simulatore di golf, un minigolf, spazi per massaggi e altre pratiche per il benessere della persona.
Da oggi sino a ottobre ogni domenica Msc Musica salperà da Bari per crociere di sette notti nel mediterraneo orientale toccando i porti di Katakolon (Grecia), Izmir e Istanbul (Turchia) e Dubrovnik (Croazia). Quote a partire da 689 euro a persona con la tariffa PrimaPremia. Quota d'iscrizione e assicurazione obbligatoria escluse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione