Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 22:52

Foggia - Trovato imprenditore scomparso

L'uomo che nei mesi scorsi era sfuggito miracolosamente a due agguati, è stato trovato alla periferia di San Ferdinando di Puglia. Denunciato per simulazione di reato
FOGGIA - E' stato trovato la scorsa notte dalla polizia nelle campagne del foggiano, in stato confusionale ma illeso, l'imprenditore foggiano scomparso l'altra sera, Maurizio Correra, di 41 anni. L'uomo che nei mesi scorsi era sfuggito miracolosamente a due agguati, a quanto si è saputo, è stato trovato alla periferia di San Ferdinando di Puglia, comune a una quarantina di chilometri da Foggia.
A quanto si è saputo per ora, è stato lo stesso Correra a chiamare il 113, senza saper fornire però indicazioni sul luogo nel quale si trovava. Sulla base delle scarse informazioni fornite sull'ambiente circostante, gli investigatori sono riusciti a rintracciarlo.

E' stato denunciato a piede libero per simulazione di reato finalizzato al sequestro di persona, e per porto e detenzione illegale di armi e munizioni in concorso con ignori Maurizio Correra, l'imprenditore agricolo ritrovato la notte scorsa dalla polizia nelle campagne del foggiano dopo che ieri si era temuto il peggio a seguito del ritrovamento della sua auto aperta e sforaccchiata di proiettili.
Lo hanno detto gli investigatori nel corso della conferenza stampa tenuta in questura. Durante l'incontro, il dirigente della squadra mobile, Antonio Caricato, ha riferito che dall'interrogatorio a cui è stato sottoposto Correra sono «più volte emerse incongruenze». La polizia - a quanto è dato sapere - ha un'idea su quanto è accaduto, ma sulla vicenda non è stato fornito alcun particolare perchè vi sono indagini in corso.

Correra, imprenditore agricolo, era sfuggito nei mesi scorsi miracolosamente a due agguati: in occasione dell'ultimo, l'11 marzo scorso, il giubbotto antiproiettile che indossava ha fermato la pallottola calibro 38 diretta al cuore.
L'altra sera la sua Opel Astra è stata trovata su un cavalcavia alla periferia di Foggia con gli sportelli anteriori aperti: il sinistro, sforacchiato da quattro proiettili, (quattro bossoli per terra), luci accese, radiotelefono inserito. Nessuna macchia di sangue n segni di colluttazione. Dell'uomo, proprietario di una piccola azienda agricola in località Quadrone delle vigne, alla periferia cittadina, nessuna traccia.
Correra, sul finire degli anni novanta, era stato anche coinvolto in un'inchiesta su rapine in banca che aveva portato all'arresto di numerose persone in provincia di Foggia. Rinviato a giudizio, fu assolto con sentenza definitiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione