Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 15:18

Il Noe sequestra discarica di Trani

L'accusa è di inquinamento per le falde acquifere e le emissioni nell'aria di fumi pericolosi. Il sequestro disposto con facoltà d'uso è l'unica discarica nella sesta provincia pugliese
TRANI (BARI) - Inquina le falde acquifere ed emette nell'aria fumi pericolosi: per reati ambientali è stata posta sotto sequestro preventivo dai carabinieri del Noe di Puglia la discarica di rifiuti solidi di Trani, che serve quasi per intero il territorio della sesta provincia pugliese, la Bat (Barletta-Andria-Trani).
Per non mandare in tilt la gestione dei rifiuti dell'intera nuova provincia, il sequestro è stato disposto con facoltà d'uso subordinata, però, alla messa in atto di determinate prescrizioni, ritenute assolutamente necessarie per eliminare le più gravi forme di inquinamento: dalla realizzazione di nuovi sistemi di monitoraggio - tra i quali quelli per tenere sotto controllo l'inquinamento delle falde acquifere - alla copertura dei rifiuti per evitare l'immissione di fumi nell'aria.
Il sequestro è stato disposto dal gip del tribunale di Trani dott.Zecchillo su richiesta del pm inquirente, Antonio Savasta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione