Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 06:34

Autostrade del mare, crescita per la Puglia

Presentato un Master Plan Regionale per raccordare tutti i porti pugliesi. «La condizione perchè la Puglia e il Sud possano diventare la piattaforma logistica del Mediterraneo»
BARI - Si è svolto stamani alla Regione l'incontro tra l'assessore regionale ai Trasporti Mario Loizzo e gli operatori e le categorie economiche e sociali della Puglia, per la presentazione del Master Plan Regionale delle Autostrade del Mare. «Dopo anni di retorica assolutamente inconcludente - spiega Loizzo - sulle Autostrade del Mare, finalmente cominciamo a fare un passo concreto verso la loro realizzazione». Secondo l'assessore ai Trasporti le Autostrade del Mare «sono un pezzo decisivo della strategia di trasporto efficiente, hanno una grande valenza non solo economica, ma anche ambientale, considerato che il trasporto su gomma determina non solo insicurezza stradale, ma anche forti emissioni di Co2 e quindi un degrado della qualità della vita».
Per Loizzo occorre da un lato partire dai grandi porti di Bari, di Taranto e di Brindisi che vanno potenziati nei loro raccordi infrastrutturali (stradali e ferroviari) nell'innovazione tecnologica e negli spazi, e dall'altro, occorre utilizzare questa rete straordinaria di quelli che vengono chiamati impropriamente «porti minori».
«Manfredonia, Molfetta, Barletta, Otranto, Gallipoli - prosegue l'assessore - non rappresentano un problema, come oggi appare in questa regione, ma al contrario sono grandi risorse, un network di potenzialità portuali che, ovviamente, se c'è una strategia possono trovare una loro valorizzazione. Questa è la condizione perchè la Puglia e il Mezzogiorno possano diventare la piattaforma logistica del Mediterraneo».

Il programma «Autostrade del Mare» è stato inserito, a livello Comunitario, nella lista dei progetti prioritari con l'obiettivo di conseguire il necessario riequilibrio fra le modalità di trasporto. La Regione Puglia ha ritenuto di dedicare particolare attenzione a questo tema, provvedendo a stipulare, nel mese di dicembre 2005, un Protocollo d'Intesa con RAM - Rete Autostrade Mediterranee, società appositamente costituita dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Obiettivo del Protocollo d'Intesa è la elaborazione del Piano Regionale per le Autostrade del Mare per la Regione Puglia. Tale piano ha il compito di portare alla attenzione del Governo e del Cipe il programma della Regione, nel quadro della politica Comunitaria e Nazionale, finalizzata a conseguire l'ulteriore sviluppo di tale modalità di trasporto, peraltro già presente nei nostri porti, attraverso l'adozione di specifici interventi finalizzati a tale scopo, nell'ambito delle infrastrutture, dei servizi e della normativa. Il gruppo di lavoro, costituito in attuazione del Protocollo d'Intesa, ha lavorato in questi mesi alla elaborazione di una prima bozza di documento sul quale le Istituzioni e i rappresentanti delle categorie economiche e sociali si sono confrontate nella riunione di oggi convocata dall'assessore Loizzo. A questo primo incontro seguiranno altri appuntamenti specifici di approfondimento della tematica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione