Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:54

Italia-Albania, al via regata dell'amicizia

La seconda regata Otranto-Valona che unirà simbolicamente le due sponde dell'Adriatico è in calendario dal 22 al 25 giugno. A latere, fitto programma di iniziative istituzional-culturali
OTRANTO (LECCE) - "Le Vele dell'Amicizia" è il titolo che la Lega Navale Italiana Sezione di Otranto e l'Associazione Oltrevela hanno scelto per la seconda regata Otranto-Valona che unirà simbolicamente, e non solo, le due sponde dell'Adriatico dal 22 al 25 giugno. Un evento sportivo, ma anche un'occasione di reciproco arricchimento culturale, valorizzazione territoriale, promozione di scambi socio-culturali, confronto delle tradizioni tra le popolazioni "Arbresch" della Calabria del Salento e dell'Albania.
Un modo, inoltre, per rafforzare i legami tra Italia e Albania, e tra Otranto e Valona in particolare, per determinare i giusti presupposti a garantire reciproci scambi di carattere economico-finanziari. La regata, quindi, diventa un evento a tuttotondo e con un fitto programma, a partire da un incontro Istituzionale tra autorità locali, regionali e albanesi che si terrà a Otranto il 22 giugno alle 18, seguito da un cocktail di benvenuto e la presentazione degli equipaggi (circa 30 imbarcazioni a vela, La serata proseguirà con una manifestazione sul piazzale del Porto di Otranto che prevede l'esibizione di gruppi Arbresch albanesi e salentini.
Il via alla regata verrà dato la mattina del 23 giugno alle ore 9, paertenza da Otranto con destinazione Valona: prima tappa Orikuma, il 24 giugno. Le imbarcazioni ripartiranno alle 11.30 dello stesso giorno, destinazione Valona dove avrà luogo una parata velica che sfocierà nella festa per "Le Vele dell'Amicizia" a partire dalle 20.30 nel piazzale del porto di Valona.
Il rientro è previsto nella giornata del 25 giugno, ogni imbarcazione sarà libera di fare rotta verso la propria destinazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione