Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:42

La Puglia si libera dell'elettrosmog

E' stato adottato dalla giunta regionale pugliese il regolamento che dà «attuazione alla legge n.5/2002 relativa a Norme transitorie per la tutela dall'inquinamento elettromagnetico»
BARI - E' stato adottato dalla giunta regionale pugliese il regolamento che dà «attuazione alla legge n.5/2002 relativa a "Norme transitorie per la tutela dall'inquinamento elettromagnetico prodotto da sistemi di telecomunicazione e radiotelevisivi operanti nell'intervallo di frequenze tra 0 Hz e 300 GHz"».
Il documento - informa un comunicato - «persegue la minimizzazione dell'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici ed intende assicurare che tanto la gestione delle procedure autorizzatorie quanto l'esercizio dei poteri di pianificazione attribuiti agli enti territoriali seguano linee uniformi e siano orientati alla tutela della salute, dell' ambiente e del territorio, considerando, tra l'altro, l'esigenza di perseguire il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti di telecomunicazione e radiotelevisivi operanti dell'intervallo di frequenze comprese tra 100 KHz e 300 GHz».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione