Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 16:16

Aqp - Bilancio '05 solo +0,4 milioni

Nel rendiconto per gli azionisti (Regioni Puglia e Basilicata) si chiede l'accantonamento di 8,1 milioni per far fronte al prestito obbligazionario. Per il 2006 prevista chiusura in "pareggio"
Bari - Il palazzo dell BARI - Il Consiglio di amministrazione dell'Acquedotto pugliese ha approvato il progetto di bilancio 2005 da sottoporre all'approvazione degli azionisti (Regioni Puglia e Basilicata). Lo annuncia una nota. «L'utile 2005 (0,4 milioni di euro) - viene spiegato - sarebbe di 8,5 milioni di euro se non vi fosse stata la necessità di un accantonamento di 8,1 milioni di euro al fondo rischi per il prestito obbligazionario».
Per il 2006, la società «prevede un sostanziale pareggio nonostante: il congelamento della tariffa in termini reali (+1,7% pari all'inflazione programmata); la presenza di maggiori costi operativi (+14,3 milioni di euro); l'opportunità di ulteriori accantonamenti per il prestito obbligazionario per 8,3 milioni di euro».

Acquedotto pugliese - conclude il comunicato - «sta valutando ogni possibile alternativa che consenta una soluzione efficiente ed economicamente conveniente per contenere il rischio di credito della componente relativa al fondo di accumulo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione