Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:16

Mostra fotografica a Trani dall'Australia

Ad organizzarla a distanza Sabino Matera un giovane di Andria che si è trasferito da qualche anno nel paese dei canguri. Ad esporre la fidanzata Jessica Bialek
Sabino e JessicaAndria-Melbourne e ritorno. Per amore di Jessica, certo, ma anche per la passione che lo lega alla Puglia. Sabino Matera è un giovane programmatore informatico di Andria che circa quattro anni fa decide di fare un lungo viaggio in Australia con un gruppo di amici, si innamora di un continente così lontano e diverso dal suo Paese, ed ora ritorna a casa con la sua compagna (australiana), per organizzare su Trani una mostra fotografica, che possa fungere da ponte tra la Puglia e l'Australia.
«E' incredibile vedere quanto interesse stimola a Melbourne tutto ciò che è 'made in Puglia' - spiega Sabino - torno per la mostra fotografica di Jessica, ma anche per stringere contatti per un progetto che accarezzo da tempo, riuscire a fondere eventi, manifestazioni, cibo e turismo di due mondi che sembrano lontanissimi, ma potrebbero essere molto più vicini, con scambi economici e culturali interessanti per entrambi».
Sabino ha 28 anni, ha vissuto per 25 anni ad Andria dove ancora adesso abitano i suoi genitori e il fratello, ma ad ascoltare la sua voce al telefono si resta spiazzati da una cadenza che mescola termini italiani a parole inglesi, sembra aver dimenticato in parte la sintassi della nostra lingua, ma dall'entusiasmo ci si rende conto che nulla della sua pugliesità più vera è andato perso.
«Da subito mi sono sentito parte della grande comunità australiana - racconta Sabino - Sono un programmatore informatico, lo ero già ad Andria, e le possibilità di lavoro che l'Australia mi ha offerto erano e sono tante. Ecco perchè da semplice turista ho poi deciso di rimanere, anche se all'inizio qualche problema di lingua l'ho dovuto superare anch'io: l'inglese con accento australiano non è esattamente quello che insegnano a scuola».
Poi l'incontro con Jessica, l'amore, la vita insieme. Jessica Bialek è una apprezzata fotografa di Melbourne, conosce un po' l'Italia per aver frequentato un laboratorio sperimentale su fotografia, danza e teatro in Toscana: decidere di organizzare una mostra in Puglia è una conclusione quasi naturale per entrambi.
«Abbiamo fatto tutto a distanza, tra telefono ed email - spiega Sabino, con la semplicità di chi trova normalissimo organizzare a distanza di otto fusi orari una mostra -. Per una semplice questione di maggiore conoscenza del territorio mi sono occupato io di stabilire contatti con gli enti locali ed eccoci qui: dal 7 al 14 giugno il Comune di Trani ospita una personale di Jessica nell'ex ristorante gallegiante della Darsena. Poi ci sposteremo per un'altra settimana probabilmente presso il Chiostro del Monastero di Colonna, anche se ancora dobbiamo definire con certezza le date».
La mostra fotografica di Jessica dal titolo «Dance me to the end of love...» è un ponte che Sabino e la sua compagna stanno gettando tra la Puglia e l'Australia. «A spingermi è la passione - spiega Sabino - per l'amore che provo per Jessica, per la mia terra che le voglio far conoscere, perchè credo veramente che turismo, cultura, tradizioni e buon cibo siano un linguaggio che possono unire la Puglia e l'Australia, tanto più che la nostra regione per gli australiani è come la Toscana del Sud».
Rita Schena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione