Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 21:47

Leccese «pestato» da marocchino per rapina

Il ragazzo, ferito al sopracciglio, gli abiti strappati, ha trovato rifugio in un ristorante. Grazie alla sua descrizione i poliziotti hanno arrestato Mohamed Zarnoune
LECCE - Hanno tentato di rubargli la bicicletta e lo hanno colpito e ferito ad un sopraciglio: uno degli aggressori, un cittadino marocchino, è stato arrestato dagli agenti di polizia della Questura di Lecce. L' episodio è avvenuto ieri sera nei pressi di Porta San Biagio, a Lecce. Gli agenti sono intervenuti in via Brancaccio dove era stata segnalata al 113 una rissa in atto tra alcuni giovani. Sul posto i poliziotti hanno invece trovato un ragazzo italiano, ferito al sopraciglio, con indosso una maglietta strappata, il quale ha raccontato di essere stato vittima di un' aggressione. Alcuni cittadini stranieri, infatti, avevano tentato di rapinargli la bicicletta, strattonandolo, colpendolo, e spintonandolo ripetutamente. Il giovane è però riuscito a rifugiarsi in un vicino ristorante dove ha chiesto aiuto. La descrizione fornita dal giovane ha consentito ai poliziotti di bloccare ed arrestare il cittadino marocchino, Mohamed Zarnoune.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione