Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:38

Dall'1 al 4 giugno Lecce invasa dai giovani

Per la manifestazione «Mad in Salento», organizzata dal Comune salentino. Nelle piazze si esibiranno band e artisti. La sera del 1° giugno party inaugurale e mega-concerto
LECCE - Inizierà con un party esclusivo "Mad in Salento", la manifestazione organizzata dal Comune di Lecce che dal primo al 4 giugno trasformerà il capoluogo salentino nella capitale della movida pugliese. Nelle piazze si esibiranno band e artisti per la gioia di turisti e fan. Il meeting dei giovani del Mediterraneo è organizzato dal Comune di Lecce e da molti enti e istituzioni del territorio.
Il party inaugurale si terrà la sera del primo giugno nell'ex conservatorio di Sant'Anna, in corso Libertini, nel centro storico, e costituirà il lancio ufficiale dell'iniziativa che partirà qualche ora dopo in piazza Palio dove si esibiranno i Ghetto Eden, i Sud Sound System&Bag a Riddim Band e Dj Lord (Public Enemy Official dj set). Migliaia i giovani provenienti da ogni parte d'Italia in arrivo nel Salento, anche dall'estero, in particolare da Malta, Grecia e Ungheria, per quello che si preannuncia come un vero e proprio evento, quattro giorni di "follia", come dice la parola inglese "mad".
Dal centro della città alla marina di San Cataldo, passando per il quartiere "Stadio", sarà un grande teatro, per un happening collettivo che avrà come filo conduttore il tema della legalità. Nutritissimo il programma di "Mad in Salento", che comprenderà non solo musica ma anche sport e che coinvolgerà tutta la città e la vicina marina di San Cataldo, il cui ostello della gioventù sarà l'epicentro, insieme alla vicina spiaggia, di numerose manifestazioni sportive che si concluderanno domenica 4 giugno nell'anfiteatro romano con la giornata nazionale dello sport.
Nel programma ci sarà posto anche per l'arte. Previsto infatti un concorso - organizzato dal Comune in collaborazione con le Accademie di Belle Arti di Lecce e Tirana - con otto murales da realizzare in periferia, allo scopo non solo di riqualificare le aree marginali della città, ma anche di veicolare il concetto, come ripetuto dal sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, che «decorare è diverso che imbrattare». Tutti i concerti saranno gratuiti ad eccezione dello show di Fiorello, "Volevo fare il ballerino" in programma venerdì 2 giugno allo stadio di via del Mare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione