Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 05:57

A Lecce per la partita: morti per incidente

Le vittime sono due tifosi del Catania che stavano raggiungendo il capoluogo salentino. Altri due sono feriti gravi. Il Catania giocherà con il lutto al braccio
CATANIA - Il calcio Catania giocherà la penultima gara del campionato di serie B con il Catanzaro, a Lecce, con il lutto al braccio per la morte di due giovani tifosi avvenuta in un incidente stradale la notte scorsa in Calabria. Le vittime sono Carmelo Ligreci di 37 anni e Fabio Seminara di 30, quest'ultimo originario di Mascalucia. Nell'incidente, avvenuto tra Trebisacce e Sibari sulla litoranea ionica calabrese, sono rimasti gravemente feriti il figlio di Ligreci, Fabrizio, di 17 anni, che è stato trasferito d'urgenza nell'ospedale di Cosenza, e Angelo Tricomi di 18 anni, di Misterbianco che è stato condotto nell'ospedale di Lecce. Secondo quanto si è appreso le loro condizioni sarebbero disperate.
I quattro erano su una Fiat Punto con la quale si stavano recando a Lecce per seguire la partita del Catania: la notte scorsa la vettura ha «tirato dritto» in una curva aperta schiantandosi contro un muro. Secondo gli investigatori alla base dell'incidente ci potrebbe essere stata una distrazione o un colpo di sonno.
Intanto a Catania stamattina alle 4.00 all'appuntamento fissato dalla Questura etnea per scortare gli autobus e le vetture dei tifosi nella trasferta in Puglia della squadra etnea, non si è presentato nessuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione