Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:02

Concorso pianistico, via ad eliminatorie

Con la prima delle prove, in programma il 23 maggio a Palazzo Galeota a Taranto, prenderà il via la 44/a edizione del Concorso pianistico europeo «Arcangelo Speranza»
TARANTO - Con la prima delle prove eliminatorie, in programma il 23 maggio a Palazzo Galeota, prenderà il via la 44/a edizione del Concorso pianistico europeo «Arcangelo Speranza» di Taranto, che si concluderà il giorno 27. La manifestazione - ricorda un comunicato - che ha la direzione artistica della pianista Maria Tipo, è organizzata dall' associazione «Amici della musica Arcangelo Speranza», con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Taranto. Nella prima eliminatoria si esibiranno - prosegue la nota - i dodici concorrenti ammessi al concorso: il cosentino Angelo Arciglione, la salernitana Elisa D' Auria, la tedesca Claudia Hoelbling, la giapponese Jo Toshiaki, la sudcoreana Kim Ji Eum, il francese Francois Lambert, il beneventano Vincenzo Maltempo, il palermitano Salvatore Monzo, la giapponese Akiko Nikami, l'inglese Benjamin Powell, il tedesco Felix Raffel e la bierolussa Zinaida Zubova.

La prima prova prevede un programma di una ventina di minuti con l'esecuzione di uno studio di Chopin, a scelta del candidato (escluso Op.10 nn.3-6 e Op.25 nn.2-7) e una sonata, senza ritornelli, sempre a scelta del candidato, di Mozart. I concorrenti ammessi alla seconda prova eliminatoria, prevista per il 24 maggio, proporranno un programma della durata di 30/40 minuti con l'esecuzione di una sonata di Beethoven (escluso l'Op.14 nn.1-2, l'Op.49 nn.1-2 e l'Op.79 e l'Op.106), e una o più composizioni 'romantichè, una o più composizioni di autore moderno o contemporaneo, purchè edito.

Il 25 maggio è in programma la semifinale, nel corso della quale gli ammessi dovranno eseguire, un programma a scelta, della durata di 50/60 minuti comprendente brani del periodo classico, romantico o contemporaneo.
Il 26 maggio si svolgerà, nel Teatro Orfeo, la prova finale con orchestra. I candidati ammessi dovranno eseguire un Concerto per pianoforte e orchestra a scelta tra quelli di Mozart (il K 467 o K 595) e Beethoven (n.1 op.15 o n.2 op.19) accompagnati dall'Orchestra dell'Istituto musicale Paisiello della Provincia di Taranto diretta dal maestro Domenico Longo. Il 27 maggio, infine sempre nel Teatro Orfeo, si svolgerà la cerimonia di premiazione e un concerto con la partecipazione dei vincitori accompagnati dall'Orchestra.
I concorrenti saranno giudicati da una giuria composta da sette componenti e presieduta da Maria Tipo. Ne fanno parte Paolo Bordoni, l'argentino Daniel Rivera, Sandro Cappelletto, la giapponese Akiko Ebi, Fabio Bidini e la sudafricana Renna Kellaway.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione