Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:30

Attacco chimico a Bari

Una simulazione per un allarme chimico si è tenuta presso la Fiera del Levante, come se fosse in corso la campionaria. Tutto si è svolto come previsto dalla Protezione civile
BARI - Si è svolta oggi una simulazione di attacco con armi non convenzionali conosciute con la sigla Nbcr (nucleare, batteriologico, chimico e radiologico) al padiglione centrale della Galleria delle nazioni della Fiera del Levante di Bari. L'esercitazione di difesa civile denominata «Operazione Levante» è stata suddivisa in cinque fasi, partendo dallo scenario che all'interno del quartiere fieristico fosse in corso la Campionaria con presenza di molti visitatori e che ci fosse un evento terroristico con impiego di sostanza tossica, nello specifico acido cianidrico allo stato gassoso in bombola. L'attentato è stato annunciato in una telefonata alla sala operativa del 115 dei vigili del fuoco. Sul posto sono stati inviati i pompieri presenti in fiera, personale della postazione fissa di pronto soccorso gestita dalla Croce rossa italiana (Cri) nonchè vigili urbani, poliziotti, carabinieri e guardii di finanza.

Si è proceduto subito all'evacuazione della Galleria delle nazioni e del centro direzionale mentre il gas letale si è diffuso ai locali circostanti. E' stato quindi attivato il Piano provinciale di difesa civile Nbcr ed il prefetto ha convocato il comitato provinciale di difesa civile. Nella fase successiva c'è stato il rafforzamento del dispositivo di soccorso e sicurezza, i vigili del fuoco hanno delimitato tre zone di pericolo, si è costituito il Centro di coordinamento operativo (Cco) costituito dal direttore tecnico dei soccorsi (dts), dal direttore dei soccorsi sanitari (dss) e dal delegato del questore e dagli ufficiali delle varie forze di polizia per la gestione dell'ordine pubblico. Infine si è avuta conferma dell'attentato terroristico, si è riposizionato il dispositivo di soccorso e sicurezza, sono iniziati il recupero delle persone coinvolte e le operazioni di decontaminazione, e c'è stata la messa in sicurezza dell'ambiente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione