Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 22:52

Promotore finanziario foggiano scompare con 10 milioni

Oltre una cinquantina le famiglie che sarebbero state truffate. Arrivata una lettera inviata da uno studio legale di Roma: «Non fate nessuna denuncia, state fermi che a voi ci penso io»
FOGGIA - Gli avevano affidato i loro risparmi di una vita di lavoro e di sacrifici con la speranza di vedere aumentare il capitale per assicurare una vita migliore ai loro figli. E invece lui, promotore finanziario di Cerignola di 40 anni, è fuggito facendo perdere ogni traccia. Scomparsi anche quasi 10 milioni di euro che gli sarebbero stati affidati.
Oltre una cinquantina le famiglie che sarebbero state truffate e che da un mese e mezzo hanno chiesto ai loro avvocati di tentare di risolvere la situazione. Tra i legali l'avvocato Luigi Miccoli e, in particolare, l'avvocato Vincenzo Pece che ha raccontato alcuni dettagli di questa vicenda che ha letteralmente gettato nel lastrico le tantissime famiglie che credevano nella sua buona fede. Il promotore finanziario si recava personalmente nelle loro abitazioni a prelevare il denaro da investire, quello stesso denaro che ora non risulta più neanche all'istituto di credito dell'agente.
«Una cinquantina - riferisce il legale - sono i casi di cui siamo a conoscenza, ma sicuramente ci sono altre vicende che non vengono alla luce per vari fattori. Un po' forse per l'esiguità del capitale investito, ma anche per la vergogna di essere stati cosi facilmente presi in giro».
Il legale ha già intentato azioni penali contro il promotore finanziario e anche contro l'istituto di credito poichè come prescrive la legge risponde in solido, avendo anche l'obbligo di controllare il suo lavoro.
Purtroppo però sembra che il 40enne prima di fuggire abbia prelevato, grazie alle deleghe e forse a false firme, gran parte del capitale lasciando solo «briciole» nei conti degli ignari risparmiatori. Il promotore si sarebbe fatto sentire qualche settimana fa, tramite una lettera inviata da uno studio legale di Roma. «Non fate nessuna denuncia, state fermi che a voi ci penso io».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione