Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 04:08

La Coldiretti salverà i polli leccesi

La razza è in via d'estinzione. Varato progetto triennale ideato in collaborazione con la Camera di Commercio del capoluogo salentino e un'azienda di Corigliano d'Otranto
LECCE - Recuperare la razza in via di estinzione dei polli leccesi: è l'obiettivo di un progetto triennale intitolato «salvaguardia, caratterizzazione e valorizzazione della biodiversità salentina: il gallo e la gallina leccesi» promosso dalla Coldiretti di Lecce, ideato in collaborazione con la Camera di Commercio di Lecce e l'azienda Gaia di Corigliano d'Otranto. L'iniziativa è stata presentata oggi alla Camera di Commercio e si propone sostanzialmente di recuperare questa razza, in via di estinzione, che rappresenta per il territorio un patrimonio genetico di grande importanza, vista la capacità nel tempo, da parte della gallina, di conservare il gene della cova.
Il progetto avrà durata triennale e si articolerà nelle seguenti fasi: monitoraggio e ricerca di popolazioni di polli riconducibili alla razza leccese sull'intero territorio della provincia; avvio dell'attività di selezione dei soggetti ritenuti idonei in diverse aziende agricole, attività di progeny test, programma di incroci fra i vari soggetti al fine di stabilizzare i caratteri di razza e infine affidamento dei soggetti selezionati per l'allevamento in varie aziende agricole della provincia. All'interno del progetto è previsto anche un disciplinare di alimentazione dei soggetti selezionati, con un mangime prodotto in loco e Ogm free.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione