Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:07

Gran galà conclusivo per il Concorso Pianistico Internazionale "Città di Barletta"

Al pianista Vladyslav Kustovskyy, proveniente dall'Ucraina, che ha affascinato tutti con la sua tempra e la sua intensa musicalità, è stato assegnato il Premio Pianistico "Città di Barletta"
BARI - Si concluderà domani, 7 maggio, alle ore 18,30, presso la Chiesa di Sant'Antonio, con il Secondo Galà Concerto, la 16esima Edizione del Concorso Pianistico Internazionale "Città di Barletta". Altissimo è stato anche quest'anno il livello dei partecipanti provenienti da ben 30 Nazioni diverse che in questi quindici intensi giorni di audizioni sono stati ascoltati da Commissioni formate da musicisti di altissimo prestigio e qualità.
Dopo il successo riscosso da tanti giovani artisti per le varie Sezioni di diversi strumenti, non si sono fatti attendere i risultati per questa full immersion pianistica che ha visto la presenza di tantissimi giovani musicisti provenienti dalla Polonia, dalla Russia, dall'Ucraina, dall'Armenia, dalla Germania, dall'Ungheria, dall'Albania, dalla Serbia Montenegro, dall'Ucraina, dalla Lituania, dal Giappone, dalla Corea del Sud, dalla Turchia, dalla Cina, da Taiwan e dall'Italia .
Tantissimi i premi assegnati dalla Giuria formata dai maestri Takuina Adami, Valerio Premuroso, Tiziana Cosentino e Francesco Monopoli, che hanno sottolineato il notevole livello dei partecipanti con l'assegnazione di numerosissimi Primi Premi Assoluti in quasi tutte le categorie e con l'assegnazione di tutti i Premi Speciali che il Concorso, unico nella nostra Regione a potersi definire Internazionale, prevede.
E così al giovanissimo pianista Vladyslav Kustovskyy, proveniente dall'Ucraina, che ha affascinato tutti con la sua tempra e la sua intensa musicalità, è stato assegnato il Premio Pianistico "Città di Barletta"; al pianista Russo Fedor Veselov, artista poliedrico e virtuoso nelle sue varie performances, sono andati invece il Premio Speciale "Virtuosità" e il Premio Speciale "Scuole Nazionali"; al pianista tedesco Peter Kiss è stato assegnato il Premio "Musica Romantica; alla pianista Coreana Lim Heon Jeong è andato invece il Premio Speciale "Sonata Classica" per la migliore esecuzione di una Sonata.
Alla pianista Chen Yun - Ho, primo Premio assoluto con 100/100, proveniente da Taiwan e alla Pianista Qin Yunyi, proveniente da Shangai, Primo Premio Assoluto con 100/100, sono andati altresì i Premi Speciali "Musica Asia" offerti dalla Fondazione Nicolaus, a sottolineare il connubio intenso che esiste ormai da tanti anni tra cultura e attività imprenditoriale locale. Non sono poi mancate sorprese nelle categorie dei più piccoli con Primi Premi Assoluti e Primi Premi assegnati alle piccole Anna Lerner, proveniente dalla Polonia, Mina Curcic, piccola pianista di Belgrado e alla pianista pugliese Serena Valluzzi che si è imposta nella sua categoria. Tutti hanno affrontato le loro esibizioni con un virtuosismo ed un sentimento che hanno sicuramente lasciato un segno in questa Edizione del Concorso e nella mente del numerosissimo pubblico che ha fruito di queste esibizioni.
Molti di loro saranno tra i talenti Musicali internazionali in vetrina per questo Secondo Galà Concerto che si cimenteranno nell'esecuzione di brani di grande originalità e virtuosismo che saprà gratificare anche il "musicofilo" più esigente.

Continua lunedì 9 maggio, presso il Teatro Comunale Curci, il "Maggio Musicale" dell'Associazione Cultura e Musica "G.Curci" di Barletta, con l'evento più importante e spettacolare: il 9° Concorso Pianistico Internazionale "Premio Mauro Paolo Monopoli".
La manifestazione è ormai divenuta oggi il più importante Concorso Musicale dell'Italia Meridionale per l'ammontare del Premi, per il numero e il livello dei partecipanti e per il prestigio delle Giurie.
E in effetti i 37 partecipanti provenienti da Europa, Asia, America, unitamente ai 18.000 Euro di premi e con ben 12 concerti per i vincitori, ne fanno un riferimento di assoluto valore nel panorama musicale italiano ed internazionale.
La Giuria, oltre ad avvalersi della prestigiosa Presidenza Onoraria del compianto maestro Carlo Maria Giulini, sarà presieduta dalla più importante pianista italiana vivente, la notissima concertista Lya De Barberiis, allieva prediletta di Alfredo Casella, e formata da musicisti di caratura internazionale quali Tchen Yu - Chiou , Shoko Sugitani, Radomir Melmuka, Claudio Soares e Francesco Monopoli.
Alla Giuria Internazionale si affiancherà, nella Fase Finale, la Giuria dei Critici Musicali che quest'anno sarà presieduta dal dott. Nicola Sbisà e dai giornalisti Adriana De Serio e Michele Gioiosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione